FANDOM


Zamasu, aspirante Kaioshin del Decimo Universo (次期じきだい10宇宙うちゅう界王神かいおうしん候補こうほザマス, Jiki Dai 10 Uchū Kaiōshin Kōho Zamasu) è il diciassettesimo capitolo del manga di Dragon Ball Super.

Trama

Gowasu decide di utilizzare un Anello del Tempo per verificare come saranno gli abitanti di Babari tra mille anni. Rivela al suo apprendista che gli Anelli sono utilizzati raramente e che con essi si può andare solo nel futuro. Gli altri anelli contenuti nel cofanetto del Kaiohshin permettono di viaggiare tra gli universi paralleli, generati a causa dei viaggi del tempo di una civiltà del Dodicesimo Universo che ha cambiato la storia. Gowasu si accorge, però, che si è aggiunto un Anello ai tre da lui posseduti.

L'anziano Kaiohshin consegna uno dei suoi Potara all'apprendista dicendogli che solo chi ha il potere di una Divinità della Creazione può viaggiare con gli Anelli del Tempo. A Zamasu viene ricordato che indossando l'orecchino nello stesso orecchio di Gowasu, essi si fonderanno. Andati nel futuro, nonostante inizialmente sembri essersi creata una civiltà, i Babariani continuano ad eliminarsi l'un l'altro. Sopraggiunge alle spalle delle due divinità un Babariano. Zamasu prima lo spinge via e poi lo uccide con una lama di energia, ignorando gli avvertimenti di Gowasu. Quest'ultimo, tornati sul loro pianeta, ricorda a Zamasu che il loro compito è mantenere la pace. Devono osservare, anche se il destino dei popoli è quello di rovinarsi.

Intanto sulla Terra, si gioca ai videogiochi alla Capsule Corporation. Questo impensierisce Trunks del Futuro che non viveva una pace così da molto. Prima di andare a dormire, Vegeta dice al figlio proveniente dal futuro di venire ad allenarsi il giorno dopo alla Stanza di Gravità.

Zamasu sta guardando il video del combattimento di Goku e Hit su GodTube. Lo raggiunge Gowasu ed entrambi si rendono conto dell'esistenza di esseri forti quasi come gli Dei della Distruzione. L'apprendista Kaiohshin viene, inoltre, a conoscenza dell'esistenza delle Sfere del Drago che possono esaudire qualsiasi desiderio.

Mentre Trunks si allena assieme al padre e Goku medita, Kaiohshin dell'Est giunge alla Capsule Corporation, chiamato da Beerus. Quest'ultimo gli chiede se conosca qualche divinità che nutre delle ostilità nei confronti dei mortali. Il Kaiohshin risponde che potrebbe essere Kibith, visto che a volte fa delle discriminazioni verso i mortali. Mentre stanno per partire per trovarlo, Whis riceve una chiamata da un certo Gran Sacerdote che chiede all'angelo di portare Goku al cospetto di Zeno che lo vuole ricevere. Shin si offre di portarli visto che Whis ci avrebbe impiegato due giorni per farli arrivare. Beerus è molto chiaro: Zeno non deve sapere di Black Goku, altrimenti potrebbe distruggere l'universo. Arrivati al Palazzo di Zeno, Goku viene presentato al Gran Sacerdote.

Apparizioni

Personaggi

  • Vari Babariani
  • Zamasu
  • Gowasu
  • Trunks
  • Beerus
  • Trunks del Futuro
  • Son Goku
  • Vegeta
  • Pilaf
  • Shu
  • Mai
  • Hit (video)
  • Zeno (video e citato)
  • Shin
  • Kibith (ricordo)
  • Black Goku (citato)
  • Gran Sacerdote

Luoghi

Oggetti

Tecniche

Trasformazioni

Battaglie

  • Babariano vs. Babariano
  • Son Goku (base, Super Saiyan God) vs. Hit (video)
  • Vegeta vs. Trunks del Futuro

Contenuto extra

Nella sua edizione raccolta in tankōbon, questo capitolo possiede come contenuto extra Beerus che approfitta che tutti dormano per migliorarsi nei videogiochi.

Beerus videogiochi Volume 3

Navigazione

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.