FANDOM


Uc
Pagina in costruzione
Questa pagina non è ancora completa ed è in fase di aggiornamento. Stiamo preparando le parti mancanti.


Una spaventosa trasformazione - Il mostro scimmia (悟空の大変身, Gokū no Daihenshin;) è il tredicesimo episodio di Dragon Ball, nonché il tredicesimo capitolo della Saga di Pilaf, nonché l'episodio finale di questa saga.

Trama

Son Goku, che si era trasformato in un gigantesco scimmione dopo aver guardato la luna piena, esce dalla cella dove era prigioniero sfondandola, e inizia a distruggere il Castello di Pilaf. Pilaf, Shu e Mai, che in quel momento stavano dormendo, si svegliano di soprassalto e si rendono conto che qualcosa sta distruggendo il Castello. Pilaf si arrabbia e dice a Shu e Mai di fare qualcosa. Shu e Mai con addosso solo i loro pigiami non hanno altra scelta che lanciare gli oggetti che si trovano nella camera da letto (come cuscini, pantofole, ecc) allo scimmione gigante. Ovviamente, questo non sortisce alcun effetto sul mostro. Lo scimmione continua a distruggere il castello e inseguire il trio. I tre si dirigono verso un aereo dove vi salgono a bordo e con questo scappano dal castello.

Yamcha, Oolong, Pual e Bulma stanno tutti cercando di fuggire dal castello, ma sfortunatamente Bulma cade e si sloga la caviglia. Con Oolong e Pual non essendo abbastanza forti per aiutarla, Yamcha decide di superare la paura verso le donne e così aiuta Bulma a scappare e mettersi in salvo; e per questo la ragazza gli è molto grata. Nel frattempo, arrabbiato per la distruzione del suo castello, Pilaf dice a Mai di tornare indietro. Il loro aereo inizia a sparare a Goku, ma sembra non sortire alcun effetto su di lui. L'aereo quindi lancia un missile termico sensibile al calore e colpisce Goku trasformato in Oozaru mettendolo al tappero.

Allora tutti credono che Goku sia veramente morto, e Pilaf inizia a saltare sulla sua coda. Shu e Mai si accorgono però che le mani dello scimmione si stanno muovendo di nuovo e si accovacciano terrorizzati. Goku Oozaru si sveglia e inizia a inseguire Pilaf e i suoi due scagnozzi, che corrono per tornare al loro aereo e cercano di fuggire. Volano via, ma Goku Oozaru lancia una torre all'aereo facendolo precipitare. Yamcha trova Bulma bloccata sotto un'altra torre del castello di Pilaf, e così il giovane alza la torre per liberare Bulma, ma successivamente vengono inseguiti da Goku scimmione, il quale cattura Bulma, la quale urla terrorizzata e poi sviene, mentre Goku inizia a leccarla, apparentemente intenzionato a mangiarla.

Pual allora menziona che il punto debole di Goku è la sua coda, quindi Yamcha utilizza la sua tecnica Rogaufuken per ricavare una spada in pietra con le macerie del castello, con cui cerca di tagliare la coda di Goku. Questo però non ha effetto, e la spada si rompe perché non era abbastanza resistente per tagliare la coda allo scimmione. Yamcha allora afferra la coda di Goku aiutato da Oolong, mentre Pual si trasforma in un paio di forbici e la taglia. Goku posa a terra Bulma e gradualmente ritorna alle sue sembianze normali, ritrovandosi nudo e inconscio. Pilaf è furioso per il suo castello distrutto, e ordina Mai e Shu di sparare a tutti, mentre egli corre nella direzione opposta, e quando Shu e Mai lo vedono, decidono di darsi alla fuga con lui.

La mattina seguente, Goku non ricorda nulla di quanto accaduto la sera prima e della sua trasformazione, quindi il resto del gruppo di comune accordo decide di non dirglielo, poiché probabilmente Goku era anche lo stesso mostro che aveva ucciso suo nonno Gohan. Goku allora scopre che la sua coda è scomparsa, ipotizzando che se ne sia andata via. Così gli vengono dati ai pantaloni di Oolong affinché non girasse nudo. Dopo di che Goku torna alle rovine del castello di Pilaf per riprendersi il suo bastone magico. Nel frattempo Bulma è stizzita e arrabbiata dato che non è riuscita a ottenere ciò che voleva, ovvero un ragazzo, e Yamcha allo stesso tempo è deluso perché non è ancora riuscito a superare la sua timidezza verso le ragazze, e per un altro anno intero dovrà rimanere con la sua paura, ma poi i due ragazzi si guardano l'un l'altra, e scoprono di provare sentimenti reciproci e decidono così di fidanzarsi. Quando Goku ritorna, Bulma gli dà il suo Dragon Radar di modo che possa ritrovare di nuovo la Sfera del Drago di suo nonno quando trascorso un anno le sfere saranno tornate alla normalità. Infine, Bulma e Yamcha decidono di partire per tornare in città con Pual e Oolong. Yamcha tira fuori una capsula Jet e si allontana con tutti gli altri. Goku invece sale sulla sua Nuvola Kinton e si diriger verso l'isola del Maestro Muten per allenarsi, salutando Bulma, Yamcha, Oolong e Pual.

Eventi principali

Battaglie 

  • Pilaf, Shu e Mai vs. Goku (Oozaru)
  • Yamcha, Pual e Oolong vs. Goku (Oozaru)

Tecniche 

Trasformazioni

  • Oozaru (scimmione) usata da Goku
  • Forbice usata da Pual con la tecnica della Mutazione

Apparizioni 

Luoghi

Oggetti

Cast dei doppiatori

Personaggio Voce originale Voce italiana
Doppiatore Play World Film Doppiatore Merak Film
Son Goku Masako Nozawa Massimo Corizza Patrizia Scianca (bambino)
Bulma Hiromi Tsuru Beatrice Marigotti Emanuela Pacotto
Yamcha (Giamca/Ianko) Tōru Furuya Massimo Corrizza Diego Sabre
Pual

(Puar)

Naoko Watanabe Sconosciuto Lara Parmiani
Oolong (Oscar) Naoki Tatsuta Renato Montanari Riccardo Peroni
Pilaf Shigeru Chiba Sconosciuto Massimiliano Lotti (ep. 1-99)
Mai

(Maia/Mei)

Eiko Yamada Sconosciuto Roberta Gallina Laurenti
Shu (Sao) Tesshō Genda Sconosciuto Marco Balzarotti
Oozaru (Scimmione) Yasuhiko Kawazu - -
Narratore Joji Yanami Renato Montanari Mario Scarabelli

Censure nel ridoppiaggio Merak 

Tagli

Differenze col manga 

Filler

Incoerenze 

Curiosità 

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.