FANDOM


Terrore in città - Conigli e carote (うさぎオヤブンの得意技 - Usagi Oyabun no Tokui Waza) è il nono episodio di Dragon Ball, nonché il nono capitolo della Saga di Pilaf.

Trama

Questo episodio inizia con Oolong e Bulma che stanno discutendo, mentre Yamcha e Pual li seguono da vicino stando dietro a loro. Son Goku, Bulma e Oolong si fermano in una città per rifornimento di carburante alla loro aircar mentre Bulma si allontana per fare shopping. Nel frattempo, la gente della città sembra aver paura di Bulma. Il proprietario della stazione di benzina dà al gruppo il carburante gratuitamente, come se sembrasse aver paura di Bulma.

Bulma trova un negozio che vende capsule, e riesce ad averle gratuitamente, fra cui anche alcune di molto costose, perché il negoziante ha paura di Bulma. Dopo di che entra in un negozio di vestiti e acquista alcuni vestiti nuovi mentre indossa ancora le orecchie del coniglietta, ma non si rende nemmeno conto che le sta ancora indossando finché non si guarda in uno specchio; allora accortasi della cosa le toglie subito, con gran sorpresa del negoziante, il quale chiede se anche lei faccia parte della Banda del Coniglio, ma quando Bulma risponde che non lo è e non sa nemmeno chi siano, il negoziante la caccia fuori dal negozio infuriato per aver tentato di ingannarlo. Quando Bulma esce dal negozio improvvisamente, sembra che nessuno abbia più paura di lei, o addirittura noti la sua presenza.

Nel frattempo, due uomini armati che indossano orecchie di coniglio entrano in città e iniziano a causare problemi, terrorizzando gli abitanti. I due ceffi si riferiscono a se stessi come "I Conigli". Di lì a poco notano Bulma perché è nuova in città e si dirigono subito da lei attirati anche dal suo bell'aspetto, i due iniziano a fare delle avance alla ragazza, ma vengono rifiutati. Goku allora combatte con i due uomini e li sconfigge facilmente umiliandoli. I due in preda alla collera per l'umiliazione subita, chiamano il loro capo in città per dargli man forte, seminando il panico fra gli abitanti della città.

Il capo dei due ceffi risulta essere un coniglio bianco antropomorfo chiamato Mostro Carota (Toninjinka). Nel frattempo, da lontano, a Yamcha che aveva osservato tutta la scena nascosto, sembrava di aver già visto da qualche parte quel coniglio. Toninjinka inizialmente sembra avere intenzioni pacifiche, e chiede una tregua dando la mano a Bulma come segno di pace. Ma è in quel momento che Yamcha ricorda chi sia quel coniglio e che non va assolutamente toccato poiché chi lo tocca incorrerà in grossi guai. Bulma schiaffeggia via stizzita la mano di Toninjinka, e subito dopo viene trasformata in una carota. Goku allora si prepara ad attaccare il coniglio, ma egli minaccia di mangiare Bulma qualora Goku avesse cercato di attaccarlo. Così il giovane Saiyan si arrende, mentre Oolong codardamente fugge via a bordo dell' aircar. Così, i due scagnozzi di Toninjinka si scagliano su Goku colpendolo e pestandolo ripetutamente. In quel momento Yamcha decide di intervenire uscendo allo scoperto e colpisce i due banditi, mentre Pual, che ora è trasformato in uccello, vola verso Toninjinka e gli strappa la carota dai mano. Yamcha infine esorta Goku a usare il suo Bastone Nyoibò per colpire il coniglio senza doverlo toccare.

Nel frattempo, il Mostro Carota inizia a correre appresso a Pual trasformato in uccello. Pual distratto dall'inseguimento sbatte contro un palo e cade a terra, lasciando cadere la carota. Goku, Yamcha e Toninjinka saltano tutti contemporaneamente per prendere la carota, ma Goku utilizza il suo bastone per colpire la carota e dirottarne la direzione ed evitare di toccare Toninjinka, lasciando Bulma intatta. Il coniglio allora nota Pual e minaccia di trasformarlo in una carota, ma il gattino prontamente si trasforma in Toninjinka e minaccia a sua volta di toccarlo. Approfittando della situazione Goku utilizza il suo bastone magico e colpisce il Mostro Carota in testa, minacciando di farlo nuovamente se questi non fa tornare Bulma al suo aspetto originario. Il coniglio intimorito allora acconsente subito e fa come gli viene chiesto, e Bulma torna alla normalità. Nel frattempo, Yamcha e Pual sono fuggiti uscendo dalla scena, con Yamcha che commenta sarcasticamente che forse Bulma era meglio quando era una carota.

Più tardi, quando Oolong torna in città viene rimproverato severamente da Bulma per essersi allontanato lasciando Goku nei guai. Al che Oolong commenta anche lui che Bulma era meglio quando era una carota, poiché così non si era costretti a sentire le sue arrabbiature. Con i conigli legati, Goku utilizza il bastone Nyoibò per portarli alla luna, e quando ritorna sulla Terra, spiega che se la banda farà dei dolcetti per tutti i bambini del mondo per un anno intero, egli verrà a trovarli.

Eventi principali

  • Yamcha e Pual per la prima volta aiutano Goku.

Battaglie 

  • Goku vs. Banda del Coniglio
  • Goku vs. Toninjinka (Mostro Carota)
  • Yamcha vs. Banda del Coniglio
  • Goku, Yamcha e Pual vs. Banda del Coniglio

Tecniche 

  • Volo - usata da Pual.
  • Superhuman Jump - usata da Toninjinka (Mostro Carota).
  • Ninjinka - usata da Toninjinka (Mostro Carota).
  • Mutazione - usata da Pual.

Trasformazioni

  • Carota - usata da Bulma con la tecnica Ninjinka.
  • Uccello - usata da Pual con la Mutazione.
  • Toninjinka (Mostro Carota) - usata da Pual con la Mutazione.

Apparizioni 

Luoghi

Oggetti

Cast dei doppiatori

Personaggio Voce originale Voce italiana
Doppiatore Play World Film Doppiatore Merak Film
Son Goku Masako Nozawa Massimo Corrizza Patrizia Scianca (bambino)
Bulma Hiromi Tsuru Beatrice Margiotti Emanuela Pacotto
Yamcha (Giamca/Ianko) Tōru Furuya Massimo Corrizza Diego Sabre
Oolong (Oscar) Naoki Tatsuta Renato Montanari Riccardo Peroni
Pual (Puar) Naoko Watanabe Sconosciuto Lara Parmiani
Maestro Muten (Genio della Testuggine/Maestro Mutenzo) Kōhei Miyauchi Renato Montanari Mario Scarabelli
Toninjinka (Mostro Carota) Hiroshi Ōtake Sconosciuto Sconosciuto
Membro della Banda del Coniglio n 1 Issei Futamata Beatrice Marigotti Elisabetta Spinelli
Membro della Banda del Coniglio n 2 Masaharu Satō Sconosciuto Tony Fuochi
Negoziante Tesshō Genda Sconosciuto Sconosciuto
Commesso del negozio Michitaka Kobayashi Sconosciuto Sconosciuto
Madre Seiko Nakano Sconosciuto Sconosciuto
Narratore Joji Yanami Renato Montanari Mario Scarabelli

Censure nel ridoppiaggio Merak 

  • sono stati modificati i dialoghi quando i due scagnozzi della banda del coniglio arrivano al villaggio di Fungus Town. Nel primo doppiaggio di JTV i due scagnozzi parlano di quanto sia noiosa la città senza belle ragazze, mentre nel ridoppiaggio successivo
  • quando i due scagnozzi del coniglio incontrano un bambino che involontariamente taglia loro la strada, nel primo doppiaggio gli si rivolgono con epiteti al maschile, mentre nel secondo ridoppiaggio inspiegabilmente il bambino è stato fatto diventare una bambina (pur essendo chiaramente visibile si tratti di un bimbo maschio) e i due gli si rivolgono usando epiteti al femminile.
  • inoltre sono stati edulcorati anche i dialoghi di quando i due scagnozzi della banda del coniglio vedono Bulma. Nel primo doppiaggio originale esprimo chiari aprezzamenti verso Bulma e rivolgendole delle chiare avance, invece nel ridoppiaggio successivo appena i due della banda del coniglio notano Bulma parlano di lei dicendo che è una strana ragazzina, e anziché rivolgerle delle avance la invitano solamente a fare quattro passi.

Differenze col manga 

  • lo scontro fra Goku, Toninjinka e Yamcha nell'anime è allungato.

Filler

  • Toninjinka che insegue Pual trasformato in uccello dopo che gli ha sottratto Bulma trasformata in carota e che finisce a sbattere contro un fungo gigante.

Incoerenze 

  • Il viaggio di Goku sulla luna è uno dei molti casi in cui si vedono i Saiyan che sopravvivono nello spazio aperto senza effetti negativi, nonostante quanto affermato da Freezer, e cioè che un tale ambiente avrebbe ucciso Goku (vedi le curiosità sui Saiyan). Questa scena a dir la verità è più una gag, e non vuole essere presa sul serio, ma è possibile che Goku abbia semplicemente trattenuto il suo respiro per tutta la durata del viaggio, che non sembrava essere poi così lungo.
  • C'è un errore di colorazione nell'abbigliamento di Toninjinka, dove in una scena è nero, mentre poi torna al suo colore originale, cioè verde brillante.

Curiosità 

  • Il Mostro Carota o Toninjinka è anche chiamato Boss Coniglio, ma nessuno effettivamente lo chiama così nella serie.
  • Sullo sfondo si può vedere un negozio che si chiama "Toriya Motors", che è un chiaro riferimento al cognome del creatore della serie Akira Toriyama.
  • Quando Toninjinka minaccia di trasformare Bulma in una carota, Goku dice che odia le carote, e questo è ironico dato che il suo vero nome Saiyan è Kakaroth, il cui significato è proprio carota.
  • Toriyama spiega nella fanzine Dragon Ball: Bouken Special che il viaggio di Goku sulla luna non lo trasformò in Oozaru perché a quel tempo era solo una mezza luna, mentre ai Saiyan serve la luna piena per trasformarsi. Inoltre l'ombra della Terra sulla luna impedisce a quest'ultima di produrre abbastanza Onde Blutz per la trasformazione.
  • La fine che fa Toninjinka può essere basata sulla leggenda giapponese che vuole che ci sia un coniglio sulla luna che fa il Mochi, un tipico dolce giapponese a base di riso. Quando la luna è vista dall'emisfero meridionale, è possibile notare delle ombre che sembrano un coniglio con un vaso vicino.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.