Dragon Ball Wiki Italia
Advertisement
Dragon Ball Wiki Italia

La Saga di Pilaf (ピラフへん Pirafu Hen)[1] è la prima saga dell'anime di Dragon Ball. Ha avuto inizio con il primo episodio[1], "Goku conosce Bulma", il 26 febbraio 1986, e si è conclusa con il diciannovesimo[2], "Il grande torneo", il 2 luglio 1986.

La Saga di Pilaf corrisponde alle prime due saghe del manga di Dragon Ball.

  • La Saga della Ricerca delle Sfere del Drago (ドラゴンボールさがへん Doragon Bōru Sagashi Hen)[3] è iniziata con il primo capitolo[3], "Bulma e Son Goku", il 20 novembre 1984, ed è finita con il ventitreesimo[4], "La squadra drago si scioglie", il 4 maggio 1985.
  • La Saga dell'Allenamento dell'Eremita della Tartaruga (かめせんにんしゅぎょうへん Kame sen'nin no Shugyō-hen)[5] è iniziata con il ventiquattresimo capitolo[4], "L'onorario del Maestro Tartaruga", il 14 maggio 1985, ed è finita con il trentatreesimo[5], "Inizia il torneo!", il 16 luglio 1985.

Trama

Goku incontra Bulma.

Sul Monte Paozu vive un bambino di nome Son Goku. Dopo la morte del nonno vive da solo e si procura il cibo con le sue mani. Di lì passa, con la sua automobile, una ragazza di nome Bulma, alla ricerca delle sette Sfere del Drago. Bulma sbatte con il suo mezzo, su Goku, investendolo. Fatta conoscenza, Bulma scopre che Goku possiede anch'egli una sfera del Drago: quella a quattro stelle. La ragazza capisce che il ragazzino può esserle utile durante il viaggio. Infatti Goku non vuole dare la sua sfera a Bulma, dato che è un ricordo del nonno. Goku possiede, oltre ad una strana coda, una forza strabiliante. Così i due partono su di una motocicletta. Intanto in un castello, Pilaf e la sua Banda, possedendo una sfera, sono anch'essi alla ricerca delle altre, che, secondo la leggenda, una volta riunite tutte e sette, fanno apparire un drago capace di esaudire un desiderio.

Goku vuole aiutare Umigame.

Dopo aver aiutato Bulma contro un Pterodattilo, Bulma apre una delle sue Capsule Hoi Poi, facendo apparire una casa. Goku, per cenare va a caccia nel bosco. Dopo aver salvato Mai e Shu (che sono alla ricerca delle sfere) dai dei lupi, si porta via questi per poterseli mangiare. La mattina seguente Goku e Bulma fanno la conoscenza di una tartaruga, Umigame, che vuole andare verso il mare. Così Goku si offre volontario nell'aiutare il nuovo amico.

Goku riesce a salire sulla Nuvola.

Lungo la strada si imbattono però nell'Orso Bandito che vuole mangiare la tartaruga. Bulma ha paura ma Goku sconfigge senza difficoltà il grosso orso, salvando Umigame. Arrivati alla spiaggia, la tartaruga dice a Goku e Bulma di aspettarli. Dopo un po' di tempo ritorna con un vecchietto. Egli, il Maestro Muten, vuole ricompensare il piccolo Goku per aver salvato la tartaruga. Dona a Goku la Nuvola d'oro, sulla quale possono salirci solo persone pure di cuore. Goku infatti riesce a salirci. Bulma nota che il vecchio ha una Sfera del Drago a tre stelle con sé e riesce a farsela dare.

Oolong trasformato e Goku travestito.

Bulma e Goku proseguono il viaggio fino ad arrivare in un villaggio dove è presente una Sfera del Drago. Il villaggio è terrorizzato da un mostro che sta rapendo tutte le fanciulle. Goku e Bulma vogliono aiutare gli abitanti, che in cambio doneranno loro la Sfera del Drago a sei stelle che possiede una vecchietta. Il mostro arriva e trova una fanciulla che lo aspetta, che però si rivela essere Goku. Il mostro dimostra essere capace di mutare forma. Egli è Oolong e Goku riesce ad acciuffarlo e a liberare tutte le fanciulle rapite e salvare così il villaggio. Oolong ha una dote che può tornare utile a Goku e Bulma, così i due lo chiamano con loro alla ricerca delle rimanenti sfere.

Yamcha e Pual vs Goku e Oolong.

I tre continuano il viaggio con una barca ma, finito il carburante, devono proseguire a piedi attraversando il Deserto del Diablo. In questo posto abitano Yamcha e Pual che li vedono e cercano di rapirli. Mentre Bulma dorme all'ombra, Goku e Yamcha combattono. Pual riconosce il vecchio compagno di scuola Oolong. Yamcha si dimostra essere molto abile, contro un Goku affamato, ma, non appena vede la bella Bulma se la dà a gambe.

Yamcha e Pual seguono il camper.

Grazie ad una capsula di Oolong i tre passano la notte nella Casa Camper. Qui Goku e Bulma spiegano all'amico delle sfere del Drago. Oolong però dà loro un sonnifero per poter scappare. Yamcha e Pual li stanno spiando e Pual, sotto la forma di Goku, fa uscire Oolong dal camper. Così Yamcha si dirige verso le sfere del Drago ma invece di quelle trova Bulma e impaurito scappa. La mattina seguente Yamcha distrugge il camper dei tre che, illesi, scappano a piedi. Poi però, Yamcha regala una macchina ai tre, ch però ha segretamente un dispositivo di localizzazione controllato dallo stesso Yamcha.

Goku, Bulma e Oolong incontrano lo Stregone del Toro.

Goku, Bulme Oolong arrivano al Monte Padella. Il castello in cima alla montagna è del potente Stregone del Toro che incontra i tre ragazzi. Nota subito la nuvola di Goku e capisce che l'ha ricevuta dal suo vecchio Maestro Muten. Lo stregone riconosce le capacità di Goku e gli chiede, in cambio della sfera che possiede, di andare in contro alla figlia Chichi che è partita verso l'isola di Muten per recuperare il Ventaglio della Musa, capce di eliminare le fiamme eterne che avvolgono il monte. Goku parte quindi verso la ragazza.

Muten spegne le fiamme sul Monte Padella.

Goku trova Chichi e, i due chiedono a Muten del Ventaglio. Il Maestro è disposto a prestarlo ma ammette di averlo buttato via. Così Muten si dirige personalmente al Monte Padella e, in cambio di toccare per l'ennesima volta il seno a Bulma, prova ad aiutare glia amici. Il Maestro Muten colpisce le fiamme con una Kamehameha che oltre a distruggerle si porta via il monte intero con il castello. Muten ha esagerato ma Bulma, grazie al Dragon Radar, trova la sfera sotto le macerie. Nel frattempo, Goku vuole imparare questa tecnica utilizzata da Muten. Il vecchio sorride spiegando che ci ha impiegato cinquant'anni per impararla; Goku invece ci prova e ce la fa al primo colpo, dimostrando di non essere un normale bambino.

Toninjinka vs Goku.

Gli amici ripartono verso la città per fare benzina dove tutti hanno paura di Bulma. Lei sta portando un vestito con delle orecchio da coniglio sulla testa. Una volta che decide di cambiare vestiti, nessuno la nota. Tale paura è rivolta verso Toninjinka e i suoi seguaci. Due uomini con in testa delle orecchie da coniglio importunano Goku, Bulma e Olong. Goku li mette a terra facilmente. I due uomini chiamano così il loro capo, Toninjinka, un coniglio con gli occhiali capace di trasformare chiunque in carota con un tocco. Bulma gli dà uno schiaffo e si trasforma così in carota. Arriva in suo aiuto però Pual, che inviato da Yamcha sotto forma di uccello, prende con sé Bulma, permettendo a Goku di colpire il nemico. Goku spedisce i malvagi sulla Luna mentre Bulma torna normale.

Goku, Bulma, Oolong, Yamcha e Pual raggiungono il castello di Pilaf.

I tre ragazzi si dirigono verso l'ultima sfera. Trovano però Shu, servitore di Pilaf, che distrugge l'auto e ruba loro la valigia con le Sfere del Drago. Goku ha però ancora con sé la sua sfera. Bulma capisce che il suo desiderio non verrà espresso. Yamcha e Pual arrivano dunque in loro soccorso e li aiutano a raggiungere il Castello di Pilaf dove stanno le altre sfere. Pilaf, nel frattempo riunisce le sfere ma è arrabbiato nello scoprire che ne manca una. Goku, Bulma, Oolong, Yamcha e Pual entrano nel castello che sembra essere pieno di insidie.

Pilaf, Mai e Shu fermano Goku.

Si ritrovano però imprigionati. Durante la notte Mai riesce a sottrarre loro l'ultima sfera. Lascia però il muro alzato e i ragazzi possono così uscire. Sono però inseguiti da grandi palle da flipper che li fanno rientrare nella stanza chiusa. Pilaf è pronto ad evocare il Dio Drago. Goku cerca di colpire il muro con una Kamehameha ma crea solo un piccolo buco. Grazie ad esso, però Olong e Pual, trasformati in pipistrelli, riescono ad uscire per fermare Pilaf.

Oolong desidera un paio di mutandine.

Oolong desidera un paio di mutandine da donna ed ecco che il Dio Drago esaudisce il desiderio e se ne va con le sfere. Goku con un'altra Kamehameha riesce a fuggire dalla stanza ma tutti vengono nuovamente rispediti in cella. Qui devono fare in fretta a scappare per non rimanerci secchi. Tutti sono disperati fino a quando notano la luna piena. Goku spiega che suo nonno lo ha sempre avvisato di non guardarla e che un mostro appariva con la luna piena e che esso lo ha anche ucciso. Goku per sbaglio guarda la luna e si trasforma in un enorme scimmione, Oozaru.

Goku distrugge il Castello di Pilaf.

Lo scimmione inizia a distruggere il castello permettendo di fuggire agli amici. Distrugge anche l'aereo sul quale Pilaf, Mai e Shu stavano fuggendo. Goku Oozaru non riconosce però i suoi amici e rischia così di ucciderli. Yamcha chiede così a Pual di trasformarsi in un paio di forbici. Egli taglia la coda a Goku che ritorna bambino. La mattina seguente Goku si sorprendere non vedendo la sua coda e fatica a stare in piedi. Bulma e Yamcha decidono di partire insieme per la Città dell'Ovest insieme a Oolong e Pual. Bulma dona a Goku il Dragon Radar per ricercare tra un anno le sfere quando saranno riapparse. Lei e Yamcha ormai hanno vicendevolmente esaudito il loro desiderio. Goku si dirige così dal Maestro Muten per allenarsi.

Goku conosce Crilin.

Son Goku arriva nell'isola del Maestro Muten, alla Kame House per chiedere al Maestro di allenarlo. Il vecchio, però, in cambio vuole che Goku gli porti una bella ragazza, ma Goku porta lui solo una ragazza brutta e grassa e una sirena, che Muten non gradisce. Su di una piccola barca arriva il giovane Crilin, anche lui desideroso di ricevere allenamenti dal vecchio Muten. Crilin gli presente dei giornalini erotici e Muten gioisce nel vederli, accogliendo il ragazzo. Goku e Crilin vengono quindi mandati in viaggio a recuperare una bella ragazza.

Lunch arriva alla Kame House.

Goku e Crilin partono alla ricerca di una ragazza sulla Nuvola d'oro. Trovano una ragazza che stava per essere attaccata da due uomini e la salvano. In realtà la ragazza si rivela avere due personalità: una calma e inoffensiva e una aggressiva e spietata. Lei si chiama Lunch e ogni qualvolta che starnutisce cambia carattere, oltre a passare da bruna a bionda e viceversa. I due arrivano da Muten con Lunch. Il vecchio è così contento che chiede lei di rimanere con loro.

Crilin e Goku alla ricerca della pietra.

I quattro si spostano su di un'isola più grande per poter effettuare gli allenamenti al meglio. La giornata inizia con una gara di corsa nei 200 metri. Crilin dimostra di essere formidabile e Goku ancora di più, dopo aver cambiato le paia di scarpe rotte che indossava. La giornata finisce con una sfida: Muten scrive su di na pietra il simbolo della tartaruga, dopo di che lancia la pietra nella foresta. Goku e Crilin dovranno recuperarla prima di cena e chi dei due perde non mangerà la sera. Crilin tenta di imbrogliare recuperandone un'altra e scrivendoci sopra ma viene smascherato. Alla fine è Goku a trovarla con il suo olfatto. Crilin però gliela ruba, ingannandolo e riuscendo ad arrivare per primo dal vecchio. Il pesce cucinato da Lunch per cena era però velenoso e tutti, tranne Goku, stanno male.

Goku e Crilin scappano da un dinosauro durante la consegna del latte.

Goku e Crilin proseguono gli allenamenti. Muten li sveglia il mattino presto. Dovranno portare le bottiglie di latte di casa in casa in tutto il villaggio saltellando e percorrendo il tragitto con deviazioni volute dal maestro per rendere faticoso l'allenamento.

Crilin e Goku arano il terreno a mani nude.

Goku e Crilin continuano a rinforzare il corpo lavorando per gli abitanti dell'isola come il lavoro nei campi a mani nude. I due ragazzi chiedono al maestro di passare all'insegnamento di mosse e tecniche speciali ma Muten chiede di continuare a svolgere le mansioni richieste ogni giorno con un guscio di tartaruga sulla schiena. Crilin e Goku diventano talmente bravi da saper spostare un enorme masso che Muten aveva indicato loro come traguardo finale. Muten li invoglia ulteriormente spiegando loro che tra otto mesi si terrà il più importante tra i tornei di arti marziali: il Torneo Tenkaichi. Arrivato il momento del torneo, i due ragazzi sono pronti. Il maestro li accompagna a raggiungere la città.

Episodi

  1. "Goku conosce Bulma"
  2. "Comincia il viaggio"
  3. "La tartaruga"
  4. "Il rapitore"
  5. "Una coppia di cattivi"
  6. "Attenti alle Sfere del Drago"
  7. "Al Satan"
  8. "L'onda del Genio"
  9. "Conigli e carote"
  10. "Attenti ai ladri!"
  11. "Prigionieri"
  12. "Il desiderio"
  13. "Il mostro scimmia"
  14. "Il rivale"
  15. "Una ragazza misteriosa"
  16. "Cominciano le lezioni"
  17. "Le consegne del latte"
  18. "Gli allenamenti"
  19. "Il grande torneo"

Capitoli

Saga della Ricerca delle Sfere del Drago

  1. Bulma e Son Goku"
  2. "Alla ricerca delle sfere"
  3. "In viaggio verso il mare"
  4. "La nuvola d'oro"
  5. "Arriva Olong!"
  6. "Olong vs Goku"
  7. "Yamcha e Pual"
  8. "Il crudele Yamcha"
  9. "Le sfere sono in pericolo!"
  10. "Strategia di rapina"
  11. "Lo stregone del toro"
  12. "Visita all'eremita"
  13. "Il ventaglio della musa"
  14. "L'Onda Kamehameha"
  15. "La settima sfera"
  16. "Orecchie da coniglio"
  17. "Un potere speciale"
  18. "Furto delle sfere!"
  19. "L'apparizione del dragone"
  20. "Il desiderio esaudito"
  21. "Luna piena"
  22. "La trasformazione di Goku"
  23. "La squadra drago si scioglie"

Saga dell'Allenamento dell'Eremita della Tartaruga

  1. "L'onorario del Maestro Tartaruga"
  2. "Il rivale"
  3. "Una ragazza misteriosa"
  4. "Gli starnuti di Lunch"
  5. "Iniziano le lezioni"
  6. "Il sasso della tartaruga"
  7. "Distribuzione del latte"
  8. "Un duro insegnamento"
  9. "Il torneo Tenkaichi"
  10. "Inizia il torneo!"

Navigazione del sito

Riferimenti

  1. 1,0 1,1 Dragon Ball Daizenshu 3/TV ANIMATION PART 1, p. 138
  2. Dragon Ball Daizenshu 3/TV ANIMATION PART 1, p. 140
  3. 3,0 3,1 Dragon Ball Daizenshu 2/STORY GUIDE, p. 48
  4. 4,0 4,1 Dragon Ball Daizenshu 2/STORY GUIDE, p. 49
  5. 5,0 5,1 Dragon Ball Daizenshu 2/STORY GUIDE, p. 50

Advertisement