Goku e Vegeta SS 4.jpg
Voce non canonica
Questa voce è ufficiale e appartiene al mondo di Dragon Ball. Potrebbe parlare però, in tutto o in parte, di materiale non canonico e che quindi non è presente nei testi/episodi originali dell'opera.



La Saga del Torneo delle Quattro Galassie (あの世一武道会編 Anoyo Ichi Budōkai Hen) è una saga di Dragon Ball Z, composta da cinque episodi non tratti dal manga. Narra dello svolgimento del Torneo delle Quattro Galassie, avvenuto nel periodo in cui Goku si trovava nell'Aldilà dopo la sua morte per mano di Cell.

Trama

Goku si trova nell'Aldilà, insieme a Re Kaioh, in seguito all'esplosione di Cell. Lì conosce Paikuhan, un alieno proveniente dalla galassia dell'Ovest, ed il Grande Re Kaioh insieme agli altri tre Re Kaioh (quella dell'Est, dell'Ovest e quello del Sud). Intanto, all'Inferno, Cell, appena arrivato dopo la sua morte, la Squadra Ginew, Freezer e suo padre stanno maltrattando le guardie degli inferi. Quindi il Gran Maestro Re Kaioh dice a Paikuhan che deve andare a fare qualcosa per fermarli. Lui va, seguito da Goku, a fermare Cell e la sua banda. I due riescono nell'impresa e gli mandano tutti in una cella per i loro atti. In occasione dell'incontro dei quattro Re Kaioh, evento che non accade da più di 300 anni, si indice un torneo per stabilire la galassia con i defunti più forti. Gli incontri si svolgono fino all'incontro fra Goku e Catapy, un guerriero della galassia del Sud che viene sconfitto dall'avversario. Senza aspettarselo, Goku e Paikuhan si ritrovano ad affrontarsi in finale. Lo scontro finisce con la vittoria di Goku; anche se il Grande Re Kaioh ammette che durante lo scontro entrambi anno toccato il soffitto, che equivale ad aver perso per essere usciti dal ring di battaglia.

Personaggi

Protagonisti

Antagonisti

Galleria

Navigazione

Riferimenti

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.