FANDOM


Pericolo su Namecc (暗雲うずまくナメック星, An'un Uzumaku Namekkusei) è il due cento quarantasettesimo capitolo del manga di Dragon Ball.

Copertina

La copertina mostra Bulma, Crilin e Son Gohan giunti su Namecc.

Trama

Bulma, Crilin e Gohan atterrano su Namecc. Nonostante Bulma abbia detto di non scendere dato che l'aria potrebbe non essere respirabile, gli altri due scendono lo stesso. Bulma li segue e accende il Dragon Radar. Festeggiano per l'effettiva presenza delle Sfere del Drago. Gohan, però, avverte delle potenze molto alte. Bulma cerca di non preoccuparsi troppo pensando siano i namecciani.

Dal cielo si vede arrivare l'Attack Ball di Vegeta. Crilin propone a Bulma di andarsene e di tornare con Goku, il problema è che ci vorranno due mesi. Prima, Bulma dovrà parlare con Muten.

Vegeta è costretto ad utilizzare lo Scouter per localizzare Freezer, così da impedirgli di trovare le Sfere di Namecc.

Dopo aver comunicato a Muten il da farsi, vedono arrivare un'altra Attack Ball e si preoccupano.

Nel frattempo, in un villaggio namecciano, gli uomini di Freezer hanno ucciso tutti gli abitanti per potersi impadronire di una Sfera. Ormai rimangono da trovare solo tre Sfere. Freezer avverte uno dei suoi uomini più fedeli, Dodoria, di stare attento alle Sfere, volendole anche Vegeta. L'altro assistente di Freezer, Zarbon ha visto che le forze potenti arrivate prima (quelle di Gohan e Crilin) sono scomparse e ha mandato dei perlustratori e viene a conoscenza dell'arrivo di Kyui, pronto ad eliminare il suo rivale Vegeta.

Apparizioni

Personaggi

Luoghi

  • Namecc

Oggetti

Riferimenti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.