Il Palazzo del Re Enma (閻魔界 Enma-kai) è l'ingresso che divide il regno dei vivi con l'Aldilà. Serve sia da palazzo del Re Enma che da suo ufficio, dove giudica le anime morte della Terra, inviando i buoni in Paradiso e i cattivi all'Inferno.

Panoramica

In questo palazzo, oltre al Re Enma, ci lavorano altri Orchi. In certi casi Re Enma concede di tenere il proprio corpo ai morti che hanno dei meriti per azioni eroiche. Il palazzo è adiacente alla Via del Serpente, all'Inferno e ad una stanza delle punizioni menzionata da Re Enma per essere stata usata con Raditz.

Il palazzo fa la sua prima apparizione dopo la morte di Son Goku. Viene portato qui direttamente da Dio della Terra per chiedere di poter essere allenato da Re Kaioh del Nord, che si trova alla fine della Via del Serpente.

Nel film Dragon Ball Z: Il Diabolico Guerriero degli Inferi, il palazzo ha tre piani. Il film descrive anche il passaggio tra l'inferno e il palazzo con una Lavatrice Spirituale che purifica le anime che hanno eccessiva energia malvagia. È uno straripamento di questa energia che esplode su un giovane orco che provoca la creazione del mostro Janemba.

Curiosità

In Dragon Ball Super è stato insinuato da Re Enma che nell'Aldilà esistono altri posti simili.


Riferimenti

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.