FANDOM


I Mouma (ムーマ - Mūma) sono delle gigantesche creature mostruose simil bruchi che infestano il Pianeta Bihe.

Aspetto

I Mouma hanno l'aspetto di giganteschi lombrichi mostruosi, con la pelle verde chiaro e lunghi aculei neri su tutto il dorso, e delle macchie simili a grossi punti neri lungo i fianchi. Hanno enormi fauci con con grossi aculei neri, gli occhi sono situati ai lati, e sono molto piccoli, talmente piccoli che quasi non si vedono. Sulla fronte dei Mouma c'è una grossa calotta rossa, e hanno delle zampe nere simili a grosse spine appuntite.

Biografia

Dragon Ball GT

Saga delle Sfere del Drago dalle stelle nere

Articolo principale: Saga delle Sfere del Drago dalle stelle nere
Mouma

Alcuni Mouma su Bihe

I Mouma fanno la loro prima apparizione nell'episodio nove di Dragon Ball GT, quando i fratelli Parapara conducono Trunks, Pan, Son Goku e Gil attraverso i cunicoli di Bihe. I tre Saiyan presto perdono le tracce dei fratelli Parapara, che fuggono dall'asteroide lasciando i loro inseguitori in balia dei Mouma. In breve tempo, i mostruosi bruchi attaccano l'astronave del gruppo, costringendo il suo equipaggio a uscire e a ingaggiare una lotta contro i bruchi. Mentre i Mouma si dimostrano resistenti agli attacchi energetici come la Kamehameha, Son Goku alla fine riesce ad avere la meglio afferrandone uno per la coda, colpendolo e scaraventandolo addosso alle pareti dell'asteroide; così anche Trunks e Pan adottano questa tecnica, e alla fine i tre Saiyan sono in grado di liberarsi temporaneamente dalla minaccia dei Mouma.

In seguito, quando i fratelli Parapara ritornano su Bihe ed eseguono la loro tecnica della danza Parapara per ipnotizzare Goku, Pan e Trunks, questa ha effetto anche sui Mouma. Così, sorpresi da uno dei Mouma che si era avvicinato, i fratelli Parapara interrompono le danze e vengono subito messi fuori combattimento da Son Goku, Trunks e Pan che riescono a liberarsi dall'ipnosi della danza. Stranamente, i Mouma non compariranno più nella serie.

Galleria

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.