"Ormai è chiaro che nessuno in questo universo è abbastanza forte da fermare la mia magia. Quanto è bello non dover più temere che accada."
―Molo nel capitolo 49 del manga[src]

Molo (モロ Moro), conosciuto anche come Molo il Divoratore di Pianeti (ほしいのモロ Hoshikui no Moro), è un potente stregone del Settimo Universo. È l'antagonista principale della Saga del Prigioniero della Pattuglia Galattica.

Descrizione

Aspetto

Molo possiede l'aspetto di un vecchio ariete antropomorfo dalla pelle blu. Ha gli occhi rossi. Possiede una lunga barba bianca. Quando assorbe una grande quantità di energia, il suo corpo ringiovanisce e la sua barba si accorcia.

Carattere

Molo è un essere malvagio.

Abilità

Possiede la capacità di risucchiare l'energia vitale delle creature e dei pianeti. Inoltre può percepire il Ki. A quanto dice Merus, il suo potere non ha limiti e più passa il tempo, più diventa forte.

Tecniche

Molo divora l'energia di un pianeta.

  • Assorbimento: Molo è capace di assorbire l'energia dei pianeti e degli esseri viventi.
  • Telecinesi: La capacità di muovere gli oggetti con i poteri della mente.
  • Scossa Elettrica: Molo scaglia tutto attorno a sé dei lampi elettrici.
  • Manipolazione dell'energia planetaria: Molo è capace di utilizzare l'energia interna dei pianeti per attaccare.
  • Capacità di localizzazione delle Sfere del Drago

Storia

Dragon Ball Super

Passato

Molo viene colpito dal Kai Kai Matoru del Grande Kaiohshin.

Circa 10 milioni di anni fa, Molo minacciò di porre fine all'intera vita del Settimo Universo, fino a quando non fu affrontato dal Kaiohshin del Sud e dal Grande Kaiohshin, venendo sconfitto da quest'ultimo ed imprigionato dalla Pattuglia Galattica.

Saga del Prigioniero della Pattuglia Galattica

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga del Prigioniero della Pattuglia Galattica.

Intorno all'Anno 780, Molo è riuscito a spezzare il sigillo magico che lo teneva rinchiuso nel Carcere Galattico, riuscendo così ad evadere insieme a Cranberry, anche lui detenuto nello stesso carcere. I due fuggono con una navicella, pilotata da Cranberry. Durante il viaggio Molo viene localizzato da Son Goku; accortosi del Saiyan, Molo dice al compagno di proseguire verso il pianeta Neo Namecc e discutono sulle Sfere del Drago di Namecc.

Vegeta attacca Molo.

Atterrati sul pianeta dei Namecciani, Molo trova lì ad attenderlo Son Goku e Vegeta. Dopo un confronto con i due Saiyan, Molo prende in ostaggio un piccolo Namecciano per assorbire la sua energia, ma viene attaccato da Vegeta, con la quale inizia uno scontro.

Molo dimostra il suo vero potere: manipola l'energia di Namecc per colpire Vegeta che è costretto ad evitare. Inizialmente viene ingannato dal Saiyan, credendo che questo non abbia ulteriori potenziamenti. Dopo avere atterrato Molo, Goku e Vegeta si rendono conto che questi riesce ad accumulare anche il ki delle persone.

Molo uccide il Super Namecciano.

Infatti, Molo fa esaurire le energie dei due Saiyan prelevandogliele, le divora e diventa ancor più forte, con i muscoli delle braccia e del torace più grandi e la barba più corta. Ora più forte di prima, Molo lascia Goku e Vegeta senza forze per andare a recuperare le Sfere del Drago con l'aiuto di Cranberry. Quando Goku e Vegeta si riprendono, dopo essere stati soccorsi dai namecciani, Molo prende tre sfere e riesce a uccidere con un solo colpo il Super Namecciano creato dall'unione di più abitanti.

Molo riesce a localizzare le Sfere del Drago a lui mancanti e si dirige verso il nascondiglio dei due Saiyan per recuperare l'ultima, notando che sono ancora vivi. I due sono pronti per affrontarlo, ma sono bloccati dall'arrivo di Merus che riesce ad intrappolare lo stregone con una rete progettata apposta per catturarlo. Il pattugliatore ha portato con sé anche Jaco e Majin Bu, così da poter sigillare Molo di nuovo. Alla vista del suo acerrimo nemico, lo stregone caprino si libera ed ingaggia un combattimento con il demone rosa, di cui sono stati ripristinati i ricordi del Grande Kaiohshin.

Molo ha però la peggio e viene bloccato, ma in quel momento Cranberry ha evocato Polunga con l'aiuto di Esca, dopo aver chiesto di essere guarito dalle ferite e costretto il drago a ripristinare i pieni poteri di Molo. In questo modo Molo si porta subito da Cranberry, lo uccide ed esprime il terzo desiderio, per poi fuggire dai Saiyan e dalla Pattuglia Galattica per poter assorbire tutta l'energia del pianeta senza intralci.

Molo assorbe l'attacco del Grande Kaioshin.

Il Grande Kaiohshin, la cui coscienza è stata risvegliata dai pattugliatori galattici, prende il controllo del corpo di Majin Bu, ed insieme a Son Goku e Vegeta raggiungono Molo nello spazio. I due Saiyan non possono respirare nello spazio aperto e così è il Grande Kaioshin da solo ad affrontarlo. Presto, però, si rende conto di non avere più i poteri per sigillare il nemico dato che erano presenti nel corpo di Kid Bu. Sul posto arriva così Merus che in qualche modo blocca Molo giusto in tempo per farlo teletrasportare dal Grande Kaioshin nuovamente su Neo Namecc. Lo attendono Son Goku e Vegeta che vogliono una rivincita.

Molo assorbe l'energia del pianeta Zun.

Sul pianeta presto arrivano i prigionieri evasi dal Carcere Galattico grazie al terzo desiderio di Molo. Questi vengono potenziati grazie a Molo che, nel frattempo, continua ad assorbire energia al pianeta, ringiovanendo fisicamente sempre di più. Son Goku e Vegeta non riescono a trasformarsi e capiscono che è meglio scappare, dividendosi. Molo, insieme al gruppo di prigionieri comandati da Saganbo, si dirige verso un altro pianeta raggiungendo il Pianeta Zun. Qui Molo lascia rubare le ricchezze ai suoi sottoposti e si nutre di tutta l'energia del pianeta, disintegrandolo. Passati diversi giorni dalla battaglia su Namecc, Molo riceve una richiesta di aiuto da parte dei Fratelli Macareni, facenti parte di una delle squadre inviate in giro per l'universo alla ricerca di pianeti ricchi di energia. Molo invia la squadra composta da Seven-Three, Shimorekka e Yunba.

Molo e Saganbo assistono allo scontro.

Molo in seguito assiste allo scontro tra i suoi sottoposti e i guerrieri Z. Venuto a conoscenza che la Terra è il pianeta dove loro vivono i due saiyan incontrati su Namecc e che i due si stanno allenando per sconfiggerlo. Molo ordina ai tre subordinati di ritirasi, infatti preferisce aspettare il rientro dei due saiyan cosicché possa assorbire una maggior quantità di energia.

Come da accordo, passati due mesi, Molo ritorna sulla Terra ed inizia l'invasione del pianeta con le sue truppe. Dopo che buona parte dei suoi sottoposti viene sconfitta dai Guerrieri Z, Molo scende in campo insieme a Saganbo.

Molo prende Seven-Three per la testa.

Molo interviene nel combattimento tra Seven-Three e Shimorekka contro gli Androidi 17 e 18. Dice a Shimorekka di curare Seven-Three perché potrebbero ritornargli utili i suoi poteri. Durante lo scontro tra Sanganbo con i guerrieri Z, Molo utilizza la sua magia per potenziare il suo alleato. Dopo l'arrivo di Son Goku sul campo di battaglia, Molo dona altra energia a Saganbo per potenziarlo, Saganbo ormai fuori controllo attacca in modo furioso il saiyan, ma non riuscendo a gestire tutta questa energia il suo corpo cede, cadendo per terra privo di sensi. Lo stregone chiede al saiyan di mostrargli la tecnica utilizzata in precedenza. Attivando nuovamente l'Ultra Istinto Incompleto, Son Goku si prepara allo scontro con Molo.

Son Goku e Molo si colpiscono a vicenda.

Inizia lo scontro tra Molo e Son Goku. Molo è stupito che Son Goku abbia ottenuto la tecnica degli dei. Goku inizia lo scontro colpendo Molo utilizzando la pressione dell'aria, senza avvicinarsi. Molo provoca un'esplosione per bloccare l'avversario. Goku, però, la evita e scatta senza esitazione verso lo stregone. Durante lo scambio di colpi, Molo capisce che la tecnica si basa sul movimento ad alta velocità e utilizza la sua magia per immobilizzare il Saiyan. Quest'ultimo, però, si libera facilmente. Goku assalta Molo, caricando una Kamehameha. All'ultimo, cambia la direzione dell'attacco, notando l'Immagine Residua di Molo. Lo scontro continua. Molo, dopo essere stato spinto verso terra, attira Goku a sé. Per distanziarsi, il Saiyan ricorre di nuovo ai colpi con pressione dell'aria. Alla fine, i due si ritrovano a distanza ravvicinata scambiandosi un potente pugno all'addome. Molo decide di assorbire l'energia di Goku. Avendolo notato, lui sparisce e riappare alle spalle del nemico. Quest'ultimo lo afferra e lo scaglia, approfittandone per assorbire l'energia. Goku svanisce di nuovo. Piccolo e gli altri capiscono che Goku è capace di sconfiggere il nemico. Molo, nel frattempo, capisce che Goku ha fretta di terminare lo scontro. Decide di mostrare la sua massima potenza (sorpassando gli dei), ammettendo che assorbe l'energia solo per soddisfare il suo appetito e che avrà tutto il tempo di farlo, una volta che avrà impedito al Saiyan di muoversi. Lo stregone stringe Goku, che perde la forma incompleta dell'Ultra Istinto. Molo ha, infatti, capito che Goku non è capace di mantenerla troppo a lungo.

Molo contro Goku alla massima potenza.

Goku e Molo hanno deciso di affrontarsi a piena potenza. I due si avvicinano l'un l'altro facendo scontrare le loro aure. Goku prevale nello scontro, facendo allontanare Molo. Lo stregone carica una sfera di energia, che viene, però, calciata via dal Saiyan. Dopo una serie di colpi e movimenti rapidi, i due rimangono fermi spingendosi l'uno verso l'altro. Dopo un po', però, Goku non riesce più a colpire Molo ma reputa di potercela ancora fare. Libera pura potenza per attaccare. Facendo ciò, purtroppo, non è capace di utilizzare le abilità dell'Ultra Istinto e viene travolto dall'onda scagliatagli da Molo. Colpito da Molo, Goku perde la forma "Presagio", ma prima che gli venga prosciugata l'energia, Androide 17 e Androide 18 arrivano in suo soccorso, avvertendo Molo di non avere del ki. I due non riescono a ferire Molo ritenendo che sia impenetrabile come l'acciaio e e Gohan e Piccolo non possono intervenire, in quanto lo stregone assorbirebbe il loro ki.

Dopo pochi istanti, sul posto arriva Vegeta con il Teletrasporto, avendo egli finito l'addestramento su Yardrat dove ha padroneggiato una tecnica per sconfiggere Molo. Il Saiyan dà il cambio ai due cyborg, deridendo Molo per starsela prendendola con i più deboli. Lo stregone risponde che, in effetti, ora sono tutti più deboli di lui e che è noioso non avere nessun alla propria altezza. Vegeta lo rassicura sfoggiando il Super Saiyan Blue Shinka, ritenendosi ancora più forte.

Vegeta colpisce Molo.

Dopo un primo colpo all'addome del tutto inefficace, Vegeta continua a colpire Moro, ma questa volta i suoi attacchi hanno effetto: da Molo fuoriescono delle piccolo sfere di Ki che poi confluiscono in una più grande, e Vegeta afferma che sta privando Molo del ki che ha rubato. La grande sfera di ki accumulato viene ridiviso in tutto l'Universo, a chi era stato rubato, e Molo ricomincia a invecchiare. Vegeta riesce infine a stremare Molo, poi chiede a Jaco se debba ucciderlo o farlo catturare, e gli viene risposto di farlo fuori, poiché non c'è nessun'altro che possa farlo. Il Saiyan consiglia al nemico di pentirsi all'Inferno, e quando Molo gli chiede se crede che lui non andrà all'Inferno, Vegeta gli risponde che sa di essere malvagio e che è ciò che gli spetta.

Molo trasformato.

Ma Molo è intenzionato a dominare la galassia in eterno, e gli rimane ancora la sua magia, quindi scompare e raggiunge la nave con i suoi ultimi scagnozzi, Shimorekka e Seven-Three, di cui lo stregone uccide il primo e inizia a divorarlo. Vegeta arriva e gli lancia un attacco di ki, ma al dissolversi, Vegeta ha una vista terrificante e viene rispedito a terra e sconfitto. Goku e Piccolo percepiscono che il ki di Molo è ora ancora più grande e che quello di Seven-Three è svanito. Molo si palesa al resto del gruppo in una nuova forma, e spiega di aver fatto un backup della sua forza in Seven-Three e che, assorbendolo, sia diventato ancora più potente di prima.

Molo trafigge Son Goku.

Molo viene poi preso all'attacco da Vegeta ma riesce ad evitare tutti i colpi, impedendo al Saiyan di utilizzare la Separazione dello Spirit. Molo informa tutti che essendo lui il possessore originario della tecnica di copia, non c'è un limite di tempo coem per Seven-Three. Detto ciò, afferra il collo di Vegeta, copiando le sue abilità. Lo stregone atterra il Saiyan e lancia un Big Bang Attack, sottolineando che sia un nome esagerato per un semplice colpo di ki. Gohan e Piccolo tentano un attacco in coppia. Mentre il namecciano afferra le gambe a Molo, Gohan gli immobilizza un braccio con un anello di ki, permettendo così a Goku di scagliare una Kamehameha. L'onda riesce solo a privare Molo di un braccio, che, purtroppo, fa rigenerare e con il quale trapassa il petto di Goku, lasciandolo privo di sensi a terra. Gohan, furioso, lo assalta, senza successo. Dende si mette in comunicazione con Piccolo, avvisandolo del suo arrivo. Molo riesce anche a percepire il discorso telepatico, creando una barriera attorno al campo di battaglia. Molo mette fuori gioco anche 17 e 18. Rassegnato, Piccolo decide di scagliare una Bomba Luce per distruggere tutto ciò all'interno della barriera. Prima che possa farlo, viene sconfitto dal Makankosappo di Molo. Tutti sono K.O. e resta solo Jaco contro Molo ma arriva in quel momento Merus.

Molo tenta di colpire Merus.

Molo si accorge che Goku, Gohan, Piccolo, Vegeta e gli Androidi 17 e 18 sono spariti e perciò rimuove la barriera che aveva creato. Merus decide di guadagnare un po' di tempo e si lancia contro Molo. Inizia così il combattimento tra di due. Merus utilizza il suo bastone e Molo gli chiede se è una specie di Divinità; Merus non risponde ma con il bastone riesce a colpire il volto del nemico. Nel frattempo Dende è riuscito a guarire Goku che si riprende e si chiede dove sia Molo. Merus sta combattendo ancora con il suo bastone e Molo capisce che lo usa per nascondere la sua vera forza. Sul posto arriva Goku che dice a Merus di smettere di combattere altrimenti svanirà. Merus vede che è ancora intero ma Goku gli dice di farsi da parte e, attivato l'Ultra Istinto Incompleto, prova a colpire Molo, non riuscendo però nemmeno a toccare l'avversario. Merus gli dice che non c'è ancora arrivato, ma con un'ultima spinta dovrebbe attivare l'Ultra Istinto Completo. Molo, intanto, cerca di copiare le abilità di Merus e, attraversando il terreno sotto di loro, fa sbucare dietro di lui il suo braccio afferrandolo per il collo.

Merus spezza la gemma di Molo.

Merus si accorge e, dopo aver fatto comparire il suo bastone da angelo, spezza il braccio del nemico. Molo rigenera il suo braccio ma Merus è deciso a fare qualcosa per rimuovere questo potere a Molo. Così, dopo aver bloccato Molo a terra, grazie al bastone angelico spezza e sigilla le gemme che Molo ha sulle mani e che gli permettevano di copiare le abilità avversarie. Merus attiva i suoi poteri da angelo e si dirige contro Molo per dar lui l'ultimo colpo. Merus attraversa un attacco energetico di Molo e gli arriva difronte dove con un pugno spezza e sigilla la gemma che ha in fronte. Molo è a terra ma Merus inizia a scomparire e dice a Goku che se riuscisse ad attivare l'Ultra Istinto Completo nessuno riuscirà a fermarlo, nemmeno Molo. Saluta infine Goku chiedendo di proteggere la galassia e l'universo. Merus è scomparso e Goku sembra subire una trasformazione.

Son Goku Ultra Istinto Completo colpisce Molo.

Intanto Molo si rialza e chiede dove sia scappato Merus. Goku gli dice che lui non esiste più e ora è compito suo batterlo perché la volontà di Merus è rimasta dentro di lui. Goku aumenta il ki scuotendo tutto il pianeta; il Saiyan raggiunge l'Ultra Istinto Completo. La testa di Goku scende piano verso il basso e fa comparire dei capelli argentati che stupiscono persino Molo. Goku avanza con piccoli passi verso il nemico fino a riuscire a fermare il suo braccio prima che possa muoversi. Molo cerca di colpire il Saiyan con un calcio e con un pugno ma Goku li evita e poi con un lieve movimento della mano fa balzare via il cattivo. Molo torna alla carica ma Goku blocca e si difende da tutti gli attacchi senza nemmeno guardare in faccia l'avversario. Molo gli chiede come fa a schivare i suoi colpi e Goku risponde che non sta usando la mente. Molo non vuole crederci e, arrabbiato, aumenta il suo ki per raggiungere di nuovo la massima potenza e si fionda verso Goku. Questo però usa una tecnica capace di controllare il corpo dell'avversario. Così Goku sposta verso l'alto Molo e poi lo colpisce con un pugno allo stomaco. Il pugno è così potente da creare una forte pressione in tutto il pianeta. Molo fatica a reggersi dopo il colpo subito ma, con la sua magia, fa fuoriuscire dal terreno fasci di lava. Goku con un calcio lo spinge contro la stessa lava e Molo ne esce malconcio. Molo vuole distruggere il pianeta ma Goku lo fionda verso una roccia che travolge completamente il cattivo. Quest'ultimo chiede aiuto a Goku e supplica di non venire ucciso. Goku chiede a Jaco se Molo è condannato a morte. Jaco gli risponde di sì e quindi Goku si toglie la parte di tuta rimasta con il logo della Pattuglia Galattica.

Molo vede la mano mozzata.

Goku vuole dare un'altra opportunità al nemico e gli fa mangiare il Senzu che gli aveva portato Crilin a patto che si decida a ritornare nel Carcere Galattico. Molo, dopo averlo mangiato, recupera subito le energie e riesce a far ricrescere il braccio e il corno che aveva mozzati. Molo però non mantiene la sua promessa e vuole uccidere Goku prima di andarsene. Così lo attacca al busto ma la sua mano, non appena viene a contatto con il corpo del Saiyan, si sfracella come se avesse colpito l'acciaio. Molo cade a terra e Goku, dopo aver disattivato la trasformazione in Ultra Istinto, gli si avvicina e gli chiede se si è mai allenato. Molo gli risponde di no perché secondo lui è solo per i deboli. Jaco ricorda a Goku di non perdere tempo e farlo fuori subito. Goku così si prepara ad ucciderlo, non prima però di chiedergli ancora se vuole tornare in prigione. Molo in quel momento vede che, tra le rocce che fuoriescono dalla lava, è ancora presente la mano che gli aveva staccato Merus prima che potesse copiare le sue tecniche. Molo dice a Goku che tornare a divorare pianeti come ha sempre fatto e Goku così riattiva l'Ultra Istinto Completo e si decide ad eliminare il nemico come aveva promesso a Merus. Molo però avvicina a sé la mano mozzata e la unisce al suo corpo.

Molo con i poteri di Merus.

Improvvisamente il suo corpo inizia ad ottenere più potere e il suo pelo diventa bianco. Molo porta al volto la gemma con dentro la copia delle abilità di Merus e spiega a Goku che adesso le abilità di Merus sono sue. Goku non sembra preoccupato; Molo sferra un Kiai all'avversario e lo sposta indietro. I due sono pronti a sfidarsi: si preparano a colpirsi a vicenda e il pugno generato tra i due crea un'esplosione di proporzioni gigantesche. Molo e Goku sono in aria; Son Goku chiede al nemico di seguirlo e inziano così uno scontro in volo. Molo è entusiasta di come il suo corpo si muova da solo. I due volano intorno al pianeta; Molo si sdoppia e così fanno una gara di velocità. Il combattimento si sposta in un altro punto del pianeta. Goku colpisce Molo al braccio che si ingrossa subito per rispondere all'attacco. Molo cerca di colpire Goku con il suo braccio gigante ma viene colpito alle spalle e così anche il busto inizia ad ingrossarsi. Whis capisce che il corpo di Molo sta crescendo nel tentativo di contenere il potere angelico che scorre dentro di lui. Il corpo mostruoso del cattivo si ingrossa sempre di più e Goku gli ricorda che gli sta succedendo ciò che era accaduto a Saganbo. Molo è convinto di potercela fare dato che ha molta forza vitale con tutti i pianeti che ha divorato. Il Saiyan però gli dice che questo è il suo limite. Infatti, dopo un'ennesimo attacco di Goku a Molo, quest'ultimo sfracella a terra in cerca di un corpo che possa regge questo potere.

Molo si unisce al pianeta Terra.

Whis capisce che la situazione sta degenerando e avverte Goku che è ora di uccidere immediatamente Goku. Goku è pronto ad eliminarlo ma viene fermato da qualcosa che sbuca sotto i suoi piedi. Si tratta delle testa di Molo che è diventata gigantesca; questa apre la bocca e spara un fascio di energia che colpisce in pieno Goku. Il Saiyan resiste all'attacco e Molo gli spiega che lui e il pianeta Terra sono diventati un tutt'uno. Molo ha trasformato la Terra nel suo stesso corpo e adesso uccidere Molo significa distruggere la Terra. Whis avverte tutti che la sua energia finirà per esplodere rischiando di cancellare l'intera galassia.

Molo cerca di fermare Goku.

Molo inizia ad assorbire l'energia di tutti gli esseri viventi della Terra. Vegeta capisce che Molo sta assorbendo la loro energia e chiede agli altri di togliersi da suolo per ridurre il ki assorbito. Molo, dopo essere diventato un tutt'uno con la Terra sta assorbendo l'energia a tutti gli abitanti. Son Goku para i pugni giganti del nemico che ha la capacità di far comparire infinite braccia a suo piacimento per ostacolare le azioni del Saiyan. Goku apprende da Whis che l'unico modo di sconfiggere Molo è quello di distruggere il cristallo che ha in fronte tramite il potere divino e grazie alla fiducia in sé stesso. Goku è pronoto a colpire Molo. In quell'istante arriva Vegeta che dice a Goku di stare indietro. Vegeta colpisce il terreno e, con l'utilizzo della Separazione Forzata dello Spirit, inizia a togliere energia spirituale dal corpo di Molo e far così riemergere il cristallo. Goku così prepara il pugno e si lancia contro il mostro trapassando le mani che cercano di ostacolarlo. Goku però, ad un passo dal colpirlo, viene fermato dalla presa del corpo di Molo che ferma il Saiyan prima che il suo pugno tocchi la sua fronte. A Goku non resta altra energia e perde la forma dell'Ultra Istinto. Così, su proposta di Piccolo, Vegeta utilizza la sua nuova tecnica al contrario per incanalare dentro Goku tutta l'energia che i Guerrieri Z gli donano. Neanche questo però è sufficiente perchè Goku arriva solo alla forma del Super Saiyan Blue.

Molo tiene stretto Goku prima che riceva l'energia divina.

Stretto tra le mani di Molo, Goku ritorna nuovamente alla forma normale. Piccolo e gli altri credono che sia giunta la fine. Yamcha si chiede se può essere una soluzione lasciare il pianeta e usare le Sfere del Drago per rimettere tutto a posto. Crilin gli risponde che se Molo esplode anche tutta la galassia cesserebbe di esistere. Vegeta dice a tutti che non hanno più tempo e fa notare loro che il nemico ha già perso il senno ed esploderà da solo a breve. Alle spalle dei guerrieri Z però compare un'enorme sfera di ki divino. Essa proviene da Ub; infatti Majin-Bu aveva fatto prendere il controllo del corpo al Grande Kaiohshin che aveva raggiunto il Villaggio di Ub per chiedere al bambino di alzare la mano al cielo. Vegeta non capisce da dove provenga la sfera ma la spedisce comunque verso Goku per fargli ottenere l'Ultra Istinto. Dopo una forte esplosione, Goku ricompare difronte a Molo con, sotto di sé, una copia del suo corpo gigantesca che blocca il nemico. Goku così con un pugno distrugge il cristallo nella fronte di Molo distruggendolo e non lasciando nessuna traccia di lui.

Battaglie

Passato

  • Molo vs. Grande Kaiohshin, Kaiohshin del Sud

Dragon Ball Super

  • Molo vs. Vegeta (base, Super Saiyan, Super Saiyan God, Super Saiyan Blue Shinka)
  • Molo vs. Son Goku
  • Molo vs. Son Goku e Vegeta
  • Molo vs. Guerriero namecciano
  • Molo vs. Majin Bu
  • Molo vs. Son Goku, Vegeta e Grande Kaiohshin
  • Molo vs. Grande Kaiohshin
  • Molo vs. Merus
  • Molo vs. Son Goku
  • Molo vs. Son Goku (Ultra Istinto Incompleto)
  • Molo vs. Androide 17 e Androide 18
  • Molo (base, trasformato) vs. Vegeta (Super Saiyan Blue Shinka)
  • Molo (trasformato) vs. Son Goku (Super Saiyan Blue Perfetto), Son Gohan), Piccolo, Androide 17, Androide 18 e Jaco
  • Molo (trasformato) vs. Merus
  • Molo (trasformato) vs. Son Goku (Ultra Istinto Completo)
  • Molo (trasformato) vs. Merus
  • Molo (trasformato/Ultra Istinto/Terra assorbita) vs. Son Goku (Ultra Istinto Completo)
  • Moro (Terra assorbita) vs. Son Goku (Ultra Istinto Completo/Base/Super Saiyan Blue Perfetto) e Vegeta (Super Saiyan Blue Shinka/Base)

Curiosità

  • Il nome di Molo deriva da (モロ Moro), un piatto tradizionale della prefettura di Tochigi derivato dalla carne dello squalo salmone.
  • L'edizione del manga italiana pubblicata da Edizioni Star Comics, ha scelto di tradurre il nome in Molo, in quanto ritengono che il personaggio sia ispirato alla divinità pagana Moloch.[1]

Galleria

Riferimenti

  1. Articolo di anime.everyeye.it [1]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.