Dragon Ball Wiki Italia
Advertisement
Dragon Ball Wiki Italia

"La Key Sword" (キーソード Kī Sōdo) è il quindicesimo capitolo del manga di Super Dragon Ball Heroes - Missione nell'Oscuro Mondo Demoniaco.

Trama[]

Robel VS Putine

Rober sconfigge Putine.

Nella porta dell'inferno verde, Rober sta combattendo contro Putine e i soldati dell'Oscuro Regno Demoniaco. Le due stanno lottando utilizzando il potere delle loro bacchette per muovere nell'aria i soldati, così da scagliarseli addosso; Putine riesce a prendere il controllo e a lanciarli tutti in direzione di Roberu, ma lei li riavvolge nel tempo utilizzandoli come proiettili e li fa schiantare contro la Dea Demone, sconfiggendola. Dopodiché, riapre la porta e fa ritorno nel luogo dove sono riuniti Pan, Gohan, Goten, Vegeta e Trunks.

Nel frattempo, nella porta dell'inferno blu, Goku sta lottando con Salsa, e gli lancia contro una Kamehameha; ma lui, utilizzando la sua spada, riesce a far tornare indietro l'attacco di energia, che ritorna da Goku stesso e lo colpisce. Il saiyan resiste però al colpo, si scaglia verso Salsa a tutta velocità, e il demone risponde utilizzando il Trick of Storm per creare una tromba d'aria attorno a Goku, e, nel frattempo, distruggerlo.

Mentre il saiyan è immobile nel tentativo di resistere all'attacco, Salsa gli va incontro per finirlo, ma Goku si abbassa e, allungando il bastone che porta sulla schiena, colpisce allo stomaco il demone, per poi trasformarsi in Super Saiyan e sconfiggerlo con un'altra Kamehameha. Successivamente, Goku fa ritorno, e, dopo di lui, dalla porta bianca, torna anche Chamel, che è molto ferito dopo il suo scontro con Towa e Fin, e si chiede chi era il prigioniero scappato all'improvviso. Con quest'ennesima vittoria, tutte le porte dell'inferno perdono il loro potere e si distruggono in mille pezzi. Tuttavia, mentre Rober e Trunks discutono, quest'ultimo si accorge che tutti i suoi compagni sono rimasti immobili, per poi capire che tutti loro sono sotto l'effetto del Freeze di Chronoa.

Mechikabura ch 15

Megicabula.

Infatti, nota subito che la kaiohshin del tempo è presente e sta effettuando la tecnica per fermare nel tempo la Pattuglia Temporale, Rober e Chamel. Successivamente, lei si trasforma in Dio Demone, e utilizzando la tecnica Time Clock, crea delle lancette fatte di energia, che utilizza per colpire Trunks mentre è fermo per sottrargli il Key Sword. Il saiyan mezzosangue non riesce a reagire agli attacchi e ripensa a ciò che è accaduto a Chronoa quando si è trasportata con l'Impero Oscuro nel Labirinto del Tempo, per poi combattere per tempo con i Dei Demoni, e venire infine sottoposta dolorosamente al controllo mentale da Megicabula. A questi pensieri, Trunks inizia a piangere, e, quando la kaiohshin del tempo lo attacca un'ennesima volta con le Lancette del Tempo, si scatena e si trasforma in Super Saiyan 3, rompendo la magia del Freeze. Fatto questo, si lancia a tutta velocità verso di lei, e, aumentando a dismisura il suo ki, fa svanire la malvagità dall'interno di Chronoa, e la riporta alla normalità. La Pattuglia Temporale inizia ad incamminarsi verso il Castello di Megicabula per tendere l'attacco finale, ma una mano proveniente dall'oscurità lancia degli attacchi che colpiscono maggiormente Goku e Vegeta. Colui che ha attaccato è stato Megicabula in persona.

Apparizioni[]

Personaggi[]

Tecniche[]

Trasformazioni[]

Battaglie[]

  • Rober vs Putine
  • Xeno Son Goku vs Salsa
  • Xeno Trunks vs Chronoa
  • Pattuglia Temporale e Esercito di Demigra vs Megicabula

Navigazione del sito[]

Riferimenti[]

Advertisement