FANDOM


Questa pagina è su: 13° capitolo del manga di Dragon Ball Super. Per il 2° volume del manga di Dragon Ball Super, vedi L'universo vincitore.


L'universo vincitore (優勝ゆしょう宇宙うちゅう、ついに決定けってい!!, Yūshō Uchū, Tsui ni Kettei!!) è il tredicesimo capitolo del manga di Dragon Ball Super.

Trama

Lo scontro che si terrà fra Goku e Hit, che utilizza la tecnica del salto temporale ha avuto inizio. Dopo aver subito diversi colpi, ma non molto gravi, Goku inizia a riuscire a colpire Hit, prima colpendo la sua immagine residua e poi sfiorando il vero avversario.

Questo viene spiegato dal saiyan: sapendo che Hit può fermare il tempo di solamente un decimo di secondo, riesce a capire dove si trova realmente, e quindi a colpirlo. Lo scontro continua, e Goku ricorre alla trasformazione di Super Saiyan, e così riesce a colpirlo più violentemente.

I due riescono a scontrarsi alla pari, muovendosi con tanta velocità da non essere potuti neanche visti dal pubblico. Allora Goku, per non rimanere in parità con il suo avversario, ricorre alla trasformazione di Super Saiyan God, anche per non esaurire le energie.

A questo punto, anche Hit si potenzia, aumentando molto il suo Ki e raggiungendo la sua massima potenza. I due si scontrano ad una elevata velocità e Goku, durante il Salto Temporale di Hit, si trasforma in Super Saiyan Blue e lo colpisce con un pugno.

Quindi approfitta della distrazione dell'avversario per sfoderare una Kamehameha che fa un foro nella cupola protettrice, ma non sconfigge l'avversario. Champa ordina immediatamente a Vados di ricostruire il buco, e Goku, comprendendo che Hit basa la sua potenza su tecniche mortali, vietate dal regolamento, si butta dal ring, cedendo la vittoria all'avversario.

Con la caduta di Goku dal ring, l'incontro è vinto dallo sfidante del sesto universo, con la disperazione di Beerus, che sa del fatto che Monaka, l'ultimo guerriero, non è veramente potente come aveva detto.

Sale in campo Monaka, intimorito dall'avversario. Quindi lo inizia a colpire con dei pugni, non potenti, che non feriscono minimamente Hit; e lui, per pareggiare il debito con Goku, fa finta di essere stato colpito molto violentemente, cadendo dal ring.

Hit rientra in banchina, dicendo che ormai il Cubo non gli serve più. Quindi Beerus urla a Champa, che dice di dargli le Super Sfere del Drago, come promesso. Beerus, correggendo Champa, gli indica di voler dire che, ad assistere al torneo, c'è il Grande Zeno, il re di tutti gli universi.

Zeno dice che gli è piaciuto assistere agli incontri, e rivela di voler organizzare un torneo fra tutti gli universi. A queste parole, Goku, entusiasta, ammette che è una splendida idea, e gli stringe la mano.

Dopo l'andata di Zeno, viene evocato Super Shenron, un drago divino molto più grande di quello terrestre, con tutte le sette sfere, di cui la settima era in realtà il pianeta senza nome.

Quindi Beerus esprime il suo desiderio, che tiene nascosto. Intanto, nel cubo di Champa, Vados nota che l'Umanità del Sesto Universo è stata ripristinata. A queste parole, Champa è sorpreso, e capisce che è stato Beerus.

Apparizioni

Personaggi Luoghi Trasformazioni Oggetti
  • Goku
  • Hit
  • Monaka
  • Beerus
  • Champa
  • Zeno
  • Super Shenron
  • Pianeta senza nome
  • Super Saiyan
  • Super Saiyan God
  • Super Saiyan Blue
  • Super Sfere del Drago
  • Cubo
Tecniche
  • Salto Temporale
  • Kamehameha
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+