FANDOM


Uc
Pagina in costruzione
Questa pagina non è ancora completa ed è in fase di aggiornamento. Stiamo preparando le parti mancanti.


Lunch si spoglia
Non adatto ai minori
Questa pagina contiene immagini o frasi che potrebbero non essere adatti al pubblico più giovane.


L'onda del Genio Tartaruga - L'onda del Genio (亀仙人のカメハメ波, Kamesen'nin no Kamehameha;) è l'ottavo episodio di Dragon Ball, nonché l'ottavo capitolo della Saga di Pilaf.

Trama

Son Goku e Chichi finalmente giungono alla Kame House; anche se Chichi è un po 'scettica riguardo l'identità del Maestro Muten, quindi lancia la lama del suo casco contro di lui per vedere se è in grado di schivarla, così l'anziano maestro avverte l'attacco ma non abbastanza rapidamente da poterlo schivare per tempo. Mentre Chichi lo rimprovera, la tartaruga tira fuori i documenti come prova. Allora Chichi si scusa e estrae la lama dalla fronte di Muten.

I due spiegano la situazione al Maestro Muten, il quale acconsente, però poi chiede a Goku di potergli parlare in segreto, e dice al ragazzo che gli permetterà di usare il ventaglio di Bansho solamente se potrà palpare i seni di Bulma. Goku accetta, e il maestro menziona anche di non dire nulla a Chichi riguardo il loro accordo segreto. Durante la ricerca del ventaglio di Bansho, la tartaruga menziona che l'ultima volta l'anziano maestro lo aveva usato come sottopentola, e Muten ammette la cosa dicendo inoltre che lo aveva buttato via perché si era tutto bruciacchiato. Allora Muten decide quindi di recarsi personalmente sul Monte Padella per spegnere l'incendio, e dopo aver chiamato Baby Gamera, i tre si mettono in viaggio.

Giunti sul luogo, i tre trovano lo Stregone del Toro che subito corre a salutare il suo vecchio maestro, mentre il Maestro Muten cade a terra (perché stando a cavallo di baby Gamera che girava su se stessa gli aveva fatto venire le vertigini). Muten dopo aver parlato con Gyumaoh viene a conoscenza che egli aveva ucciso molte persone per difendere il tesoro nel suo castello, così lo rimprovera, mentre lo Stregone del Toro chiede il suo perdono. Dopo di che, il Maestro Muten chiama in disparte Goku e Bulma, e spiega alla ragazza l'accordo che aveva fatto con Goku in precedenza. In un primo momento, Bulma è molto arrabbiata e rifiuta categoricamente la proposta, ma il Muten sottolinea che la Sfera del Drago è ancora all'interno del castello in fiamme. Allora Bulma, seppur riluttante alla cosa, alla fine cede e accetta mal volentieri l'accordo con l'anziano maestro di lasciarsi toccare il seno una volta spente le fiamme nel castello.

Dopo essersi sfilato il guscio di tartaruga di dosso e toltosi la camicia, il Maestro Muten comincia a pompare il suo corpo raggrinzito facendolo diventare muscoloso. Nel frattempo, Yamcha e Pual stanno ancora nascosti a osservare perplessi. Dopo aver convogliato la sua energia e pronunciando la frase "Ka-Me-Ha-Me-Ha", il Maestro Muten rilascia l'energia verso il castello. Quando tutto è finito, l'anziano maestro ritorna al suo aspetto normale, ma tutti notano che anche se il fuoco è stato spento, il castello è ormai distrutto. Tuttavia, Bulma riusce a trovare la Sfera del Drago nelle macerie.

Muten dice a Goku che per poter eseguire la Kamehameha ha dovuto studiare cinquanta anni per poterne apprendere la tecnica, ma nonostante ciò Goku riesce a eseguirla immediatamente, ma nel farlo distrugge l'automobile della capsula; anche se Goku ammette che la sua Kamehameha non era così potente come quella dell'anziano maestro. Muten ne rimane comunque sorpreso, ma dopo che lo Stregone del Toro afferma che Goku è il nipote di Son Gohan, tutto si chiarisce.

Quando Bulma vede che Goku ha distrutto l'automobile, urla sconvolta, ma Gyumaoh omaggia il gruppo di un'aircar da come ricompensa per il loro aiuto. Ma prima che Goku, Bulma e Oolong partano, il maestro Muten ricorda a Bulma del loro accordo. Rapidamente, Bulma chiama Oolong da parte e gli chiede di assumere le sue sembianze e di andare al posto suo a farsi palpare da Muten. In un primo momento Oolong declina riluttante, ma Bulma riesce a convincerlo, e così il maiale si trasforma con le sembianze dell'amica, ma la trasformazione non essendo riuscita bene crea una versione tozza e bassa di Bulma, che stizzisce molto la ragazza. Allora Oolong fa un secondo tentativo, dove questa volta la trasformazione ha successo, e da vita a una versione identica di Bulma, e va con l'anziano maestro. Una volta appartati, Oolong (con le sembianze di Bulma) va ben oltre, e mostra a Muten i suoi seni, sconvolgendolo letteralmente. Bulma che osservava la scena da lontano rimprovera Oolong per aver esagerato e rovinando così la sua reputazione di brava ragazza.

Intanto Goku e Chichi stanno parlano, e la ragazza chiede all'amico se una volta cresciuti lui la prenderà come sua sposa, ma pioché Goku era ignaro del significato di tale parola accetta, credendo che Chichi gli stesse proponendo tutt'altro, causando un malinteso.

Alla fine il gruppo parte, con e Yamcha e Pual che a bordo del loro mezzo si mettono nuovamente a inseguirli.

Eventi principali

  • Goku e Chichi arrivano alla Kame House e convincono Muten a seguirli sul Monte Padella.
  • Il Maestro Muten spegne le fiamme sul Monte Padella con la Kamehameha, ma nel farlo distrugge completamente il castello.
  • Goku apprende la Kamehameha, e nel farlo distrugge l'automobile che Yamcha aveva regalato loro.
  • Bulma, Goku, e Oolong ottengono la Sfera del Drago a sette stelle.

Battaglie 

  • Chichi vs. Muten

Tecniche 

Trasformazioni

Apparizioni 

Luoghi

Luoghi

Cast dei doppiatori

Personaggio Voce originale Voce italiana
Doppiatore Play World Film Doppiatore Merak Film
Son Goku Masako Nozawa Massimo Corrizza Patrizia Scianca (bambino)
Bulma Hiromi Tsuru Beatrice Margiotti Emanuela Pacotto
Yamcha (Giamca/Ianko) Tōru Furuya Massimo Corrizza Diego Sabre
Oolong (Oscar) Naoki Tatsuta Renato Montanari Riccardo Peroni
Pual (Puar) Naoko Watanabe Sconosciuto Lara Parmiani
Maestro Muten (Genio della Testuggine/Maestro Mutenzo) Kōhei Miyauchi Renato Montanari Mario Scarabelli
Stregone del Toro

Daisuke Gōri Renato Montanari Tony Fuochi
Chichi

(Kiki)

Mayumi Shō Beatrice Marigotti Elisabetta Spinelli
Umigame (Tartaruga Marina/Hermit) Daisuke Gōri Manfredi Aliquò Tony Fuochi
Narratore Joji Yanami Renato Montanari Mario Scarabelli

Censure nel ridoppiaggio Merak 

Tagli

Curiosità 

  • questa è la prima volta in cui nella serie si fa uso della Kamehameha.
  • per qualche strano motivo, prima che il Maestro Muten scagli la sua Kamehameha, si vede disegnato un cerchio bianco attorno alle mani di Muten. Questa cosa successivamente non la si vedrà più per tutto l'intero franchise, manga, anime e oav.
  • nel ridoppiaggio inglese del 1995 la Kamehameha viene erroneamente chiamata "Kamehameah".
  • in alcune scene di questo episodio si vede Bulma a gambe nude senza i collant blu per degli errori di colorazione. Un'esempio lo possiamo vedere quando Bulma sta salendo sulla nuova automobile.
  • questa è l'ultima apparizione non filler di Chichi da bambina.
  • quando Son Goku spara la Kamehameha lo si vede con due mani destre.
  • il secondo blocco di musiche di Shunsuke Kikuchi per la serie inizia qui. I segnali sono stati indicati come codici "M0XX".
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.