Dragon Ball Wiki Italia
Advertisement
Dragon Ball Wiki Italia

La Kokoro wo Yomu (こころむ Kokoro wo Yomu)[1] è una tecnica utilizzata da più personaggi nel corso delle serie di Dragon Ball e Dragon Ball Z.

Descrizione[]

Goku legge la mente di Crilin

Son Goku legge la mente di Crilin.

La tecnica consiste nella raccolta mentale di ricordi e informazioni.[1] Viene effettuata proiettando la propria coscienza nel cuore della persona da cui questi devono essere ricavati.[1] Inoltre, è praticata in modi differenti a seconda della persona che la utilizza: Jackie Chun e Karin si connettono con la mente della seconda persona anche non rendendola consapevole; Son Goku, il Capo Anziano di Namecc e Slug si servono invece del contatto fisico, appoggiandole la mano sulla testa.

Utilizzo[]

Dragon Ball[]

Saga del 21° Torneo Tenkaichi[]

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Saga del 21° Torneo Tenkaichi.
Jackie Chun legge la mente di Nam

Il primo ad utilizzare la Kokoro wo Yomu nel corso delle serie di Dragon Ball è Jackie Chun, che, durante la ventunesima edizione del Torneo Tenkaichi, fra il secondo e il terzo scontro dei quarti di finale, nota l'espressione seria di Nam e si interessa a lui. Quindi, per capire cosa gli sia accaduto, legge la sua mente e capisce che il ragazzo sta partecipando al torneo per utilizzare il premio di 500 000 zeni comprando l'acqua necessaria alla sopravvivenza del suo villaggio durante la siccità. Il maestro Karin è in grado di utilizzare questa tecnica,[1] anche se non è stato mai mostrato mentre ne fa uso.

Dragon Ball Z[]

Saga di Freezer[]

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Saga di Freezer.

Più usi della Kokoro wo Yomu sono fatti durante la raccolta delle Sfere del Drago su Namecc; la prima volta all'arrivo di Crilin alla casa del Capo Anziano di Namecc. Questi, una volta che il terrestre entra, gli chiede di avvicinarglisi e, appoggiandogli la mano sulla testa, legge i suoi ricordi, vedendo il passato del figlio di Katattsu, che, arrivato sulla Terra per sfuggire alla crisi del Pianeta Namecc, si è scisso in due parti; quella buona ha preso il ruolo di Dio, mentre quella malvagia è diventata il Grande Mago Piccolo.

Successivamente, Son Goku apprende la Kokoro wo Yomu in seguito ad un intenso allenamento.[2] Una volta atterrato sul pianeta con la sua astronave, durante lo scontro fra Son Gohan, Crilin e Vegeta contro Rikoom. Dà dei senzu al figlio e Crilin, e, per capire cosa stia accadendo, appoggia la mano sulla testa di quest'ultimo, vedendo i ricordi degli eventi svoltisi sul Pianeta Namecc durante la sua assenza. Son Goku non farà mai più uso della Kokoro wo Yomu, ammettendo lui stesso di non sapere come ha ottenuto questa capacità.

Dragon Ball Z: La Sfida dei Guerrieri Invincibili[]

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: La Sfida dei Guerrieri Invincibili.

Nel lungometraggio Dragon Ball Z: La Sfida dei Guerrieri Invincibili, Slug si serve di Bulma per ottenere informazioni sul Dragon Radar e le Sfere del Drago, attirandola a se e poi afferrandole la testa.

Riferimenti[]

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 Dragon Ball Daizenshu 7: Dragon Ball Daijiten, p. 138
  2. Dragon Ball Daizenshu 4: World Guide, p. 44
Advertisement