FANDOM


Koitsukai (コイツカイ, Koitukai) è uno dei lottatori più forti del Terzo Universo, scelti da Mosco per partecipare al Torneo del Potere.

Descrizione

Aspetto

Il suo aspetto è simile a quello di un robot di colore bianco. Possiede un unico occhio di colore verde, è di piccole dimensioni e possiede grandi braccia di colore verde sproporzionate al resto del corpo.

Carattere

Koitsukai esegue gli ordini di Paparoni.

Abilità

Il suo corpo è stato costruito con parti meccaniche. Può allungare le sue braccia robotiche e lanciare raggi laser dal suo occhio. Nel suo occhio è installato uno scanner, grazie al quale può ottenere informazioni sugli avversari. Se la situazione lo richiede, Koitsukai può assemblarsi con Pancea e Borareta per dare vita a Koichiarator.

Storia

Background

Koitsukai fu creato da Paparoni.

Dragon Ball Super

Saga della Sopravvivenza dell'Universo

Manga

Al Torneo del Potere Koitsukai compare durante la fusione che porta alla creazione di Aniraza, fatta per poter sconfiggere la furia della trasformazione di Kale. La Saiyan riesce ad eliminare Aniraza che, essendo l'ultimo guerriero, porta alla cancellazione del Terzo Universo.

Anime

Son Goku vs Borareta Pancea e Koitsukai

Borareta, Pancea e Koitsukai vs Son Goku.

Durante il Torneo del Potere, Koitsukai evita l'attacco delle Palle di Fuoco Kamikaze. Successivamente, insieme a Borareta e Pancea, attacca Son Goku poco dopo il suo scontro con Jiren, ma i tre guerrieri del Terzo Universo vengono fermati da Caulifla.

A circa 12 minuti dalla fine del Torneo, Kiotsukai attacca i guerrieri del Settimo Universo, messo in difficoltà, Kiotsukai si assembla con Borareta e Pancea, per dar vita a Koichiarator.

Dopo la sconfitta di Aniraza, Koitsukai viene cancellato da Zeno e Zeno del Futuro insieme al suo universo.

In seguito alla vittoria del Settimo Universo, il Terzo Universo viene ripristinato insieme a tutti i suoi abitanti.

Curiosità

  • Assieme a Maji Kayo, è l'unico combattente del Terzo Universo a non avere un nome basato su pietanze italiane.

Riferimenti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.