Dragon Ball Wiki Italia
Advertisement
Dragon Ball Wiki Italia
Goku e Vegeta SS 4.jpg
Voce non canonica
Questa voce tratta di un argomento relativo al mondo di Dragon Ball. Affronta tuttavia, parzialmente o totalmente, di materiale non canonico e quindi non appartenente all'opera originale.



Janemba (ジャネンバ Janenba) è l'antagonista principale del film Dragon Ball Z: Il Diabolico Guerriero degli Inferi e appare in molti altri media di Dragon Ball.

Descrizione

Aspetto

Janemba nella sua prima forma.

Janemba è un essere malvagio, enorme, grasso, di colore giallognolo chiaro e dall'aria infantile che ripete in continuazione "Janemba, Janemba", da cui il suo nome. Dopo essersi trasformato, il suo aspetto, così come la sua personalità, cambiano radicalmente. Il diabolico guerriero infernale diventa molto alto e snello, dalla pelle di colore rosso intenso. Varie parti del suo corpo sono coperte da quelle che sembrerebbero placche, di colore viola chiaro, e una lunga coda rossa gli spunta da dietro la schiena. La faccia non ha naso, ma è dotata di narici. Due grosse corna viola completano infine l'aspetto del mostro.

Personalità

Sebbene con questo nuovo aspetto sembri più intelligente, Janemba rimane un essere apparentemente non senziente: l'unica parola che continua a pronunciare è sempre il suo nome. Nonostante tutto, da essere goffo e impacciato qual era, trasformatosi Janemba diventa incredibilmente violento e aggressivo, privo del benché minimo scrupolo nei confronti di Son Goku e Vegeta, che lo affronteranno per eliminarlo. Janemba probabilmente è, insieme a Broly e a Majin Bu, il nemico più forte di Dragon Ball Z. Infatti i due Saiyan non possono competere singolarmente e devono ricorrere alla fusione in Gogeta per eliminarlo.

Tecniche

Janemba è sicuramente uno dei più potenti avversari mai affrontati da Son Goku e Vegeta nel periodo temporale di Dragon Ball Z; Son Goku, infatti, ricorre contro di esso alla trasformazione in Super Saiyan 3 e ne Il diabolico guerriero degli inferi afferma che l'unico altro avversario con cui sia ricorso alla stessa trasformazione è stato Majin Bu. Nonostante ciò Janemba non possiede un vastissimo repertorio di mosse, come invece succede per altri nemici degli anime. Di seguito le sue tecniche:

  • Pioggia Luminosa: Janemba, con l'indice, traccia in aria una linea orizzontale da cui partono una serie di colpi energetici, ad effetto di pioggia (da qui il nome), che investono l'avversario ad una velocità devastante. Con questa tecnica Janemba rade al suolo la montagna di aculei dove si erano nascosti Son Goku e Vegeta per riposarsi.
  • Colpo di Mascella: Janemba lancia un raggio di energia devastante dalla bocca. Questa mossa non è una mossa tipica del personaggio e viene utilizzata da molti nemici in Dragon Ball.
  • Kukan Teni Punch and Kick: Utilizzata principalmente quando Janemba era ancora grasso, questa tecnica consiste nel creare dalle mani uno o più varchi dimensionali che, attraversati da ogni sorta di attacco (dai pugni agli attacchi energetici), possono colpire l'avversario alle spalle o addirittura rinviargli i suoi stessi attacchi. Una tecnica molto efficace: nel suo primo scontro con Son Goku, quando questo lo attacca con una Kamehameha, riesce a teletrasportarlo sulla sua mano e a farlo tornare al suo posto in pochi secondi.
  • Janemba si teletrasporta.

    Teletrasporto Bunkai: Janemba si scompone in piccole parti cubiche nel momento in cui sta per venire colpito evitando così l'attacco avversario. Dopo di che si ricompone a velocità elevata e coglie di sorpresa l'avversario. Tuttavia Janemba non è invulnerabile mentre utilizza questa tecnica, infatti, Vegeta riesce a colpirlo con un colpo energetico proprio mentre si scomponeva a ripetizione costringendolo così a fermarsi.
  • Spada Dimensionale: La spada dell'orco non è esattamente una tecnica bensì un'arma: è una spada dalla lama lunga e rossa che, ad ogni fendente, emette delle onde invisibili a forma di linea che sono in grado di tagliare in due qualsiasi cosa con cui vengano a contatto. Questa è probabilmente la cosa che ha messo di più in difficoltà Son Goku il quale, dapprima è riuscito a contenere la potenza distruttiva della spada, poi ne è stato ferito gravemente.
  • Cannone Rapido: Tecnica utilizzata da Janemba unicamente nella sua forma grassa. Janemba spara da dei buchi posti sulla pancia delle moltitudini di sfere energetiche che provocano danni ingenti.
  • Alterazione della realtà: Non un vero e proprio potere, ma una conseguenza della sua generazione: alla sua nascita l'aldilà viene messo in subbuglio, con strane forme che galleggiano nell'aria (e che intrappolano il palazzo di Re Enma), che il mostro sembra poter controllare, la solidificazione del "Lago di Sangue" (un lago che compare anche in alcune puntate dell'anime, tra le saghe di Cell e Majin Bu), e la rinascita di tutte le persone morte (tra cui Freezer, Vegeta e una caricatura di Adolf Hitler).

Storia

Janemba aumenta le dimensioni diventando incontrollabile.

Janemba è un demone di pura malvagità e di grande potenza creato quando un orco adolescente, conosciuto anche come l'Orco Saike, che era responsabile di guardare la Lavatrice Spirituale all'Inferno si è rilassato, e la Lavatrice esplode a causa della negligenza dell'orco. Il male si è formato intorno a lui per creare un essere gigante, giallo e infantile che ha trasformato l'inferno nel suo paradiso.

Goku e Paikuhan vengono interrotti dalla loro partita nell'Altro Mondo per combattere Janemba, mentre Paikuhan viene lasciato indietro per liberare Re Enma dalla barriera che Janemba ha creato attorno al suo castello.

Janemba prova a colpire Gogeta.

Alla fine, la prima forma più debole di Janemba viene distrutta da Goku Super Saiyan 3, costringendo una trasformazione nel suo secondo stato, che gli consente di superare Goku. Vegeta appare e assiste Goku, ma nessuno dei due è abbastanza forte da sconfiggere Super Janemba. I due alla fine sconfiggono Super Janemba fondendosi in Gogeta, che distrugge Super Janemba purificando la sua pura energia malvagia e trasformandolo di nuovo nell'Orco Saike.

Curiosità

Janemba disegnato da Toyotaro.

  • Il nome di Janemba deriva da じゃあくなん (Jaaku na Nenba), che in giapponese significa "vibrazioni malvagie".[1]
  • Toyotaro, il disegnatore del manga di Dragon Ball Super, ha voluto omaggiare Janemba con una rappresentazione del personaggio.

Riferimenti

  1. (JAWeekly Shonen Jump (Immagine)

Advertisement