FANDOM


L'Isola di Gengoro (ジェンゴロ島, Jengoro Shimo) è un'isola sulla Terra situata a est della Kame House e dell'Accampamento del Generale Blue. Qui è dove si trova il Villaggio Pinguino, ed è anche la versione del Giappone della vita reale nell'Universo del Drago.[1]

Panoramica

L'isola di Gengoro è composta principalmente da pianure erbose, ma qui si possono trovare anche alcune colline e piccoli laghi.

Nel capitolo speciale di Dr. Slump, nel torneo di "Calcia la lattina", si vede Senbei Norimaki correre su una mappa dell'isola di Gengoro, cercando attraverso le altre città dell'isola di Gengoro Arale e Gatchan. Le varie posizioni indicate sulla mappa diverse dal Villaggio Pinguino sono: Dumbtown, Needwife, Overthere, Mountain, Land I, Bigshore, Nowheresville, Bigtown, Poop, Station, Boonyville, Fartown, Harbor e ABC, tuttavia, è probabile che sia inteso che questi nomi in realtà non sono altro che nomi di battute e non città reali situate lì, in quanto una delle città elencate è "Smetti di leggere ciò". Diverse città dell'isola di Gengoro sono menzionate nel manga, tra cui Ageha Town, Monshiro Town, Canary Village e Pelican Village.

In Dragon Ball, dopo essere fuggito con successo dalla Grotta dei Pirati, Son Goku insegue il Generale Blue ed entrambi finiscono sull'Isola di Gengoro.

Regioni associate

Giappone

Mappa Giappone

Il Giappone

Giappone (日本, Nippon/Nihon) è una vera nazione mondiale di isole di cui fa parte l'immaginaria Isola di Gengoro. La città di Nagoya a cui viene fatto riferimento un paio di volte in Dr. Slump fa parte di questo paese. Sachie Momochi di Sachie-chan Guu!! vive qui.

Metropolis Island

Metropolis Island

Metropolis Island

Metropoli Island (メトロポリス アイランド, Metoroporisu airando), conosciuta anche come Big City Island (大都会島, Daitoshi shimo), è un'isola con una città futuristica piena di molta gente intelligente. Essa è una parodia degli Stati Uniti d'America, ed ha anche una Statua della Libertà. Questa è la città natale di GyaosuGalaPagosCharmy Yamada e Skop.

Isola delle Meraviglie

L'Isola delle Meraviglie o Wonder Island (ワンダーアイランド, Wondaa airando) in originale, è una strana isola a forma di punto interrogativo che si trova a una certa distanza dall'isola di Gengoro. È l'ambientazione principale del

Wonder Island

L'Isola delle Meraviglie.

primo manga pubblicato da Akira Toriyama, Wonder Island. In Dr. Slump, Senbei Norimaki, Arale Norimaki e Gatchan si recano in quest'isola per ottenere una lacrima dal Re Demone Gyasuka per realizzare la pozione d'amore Fall Go Boom per Senbei.

Molte creature per lo più basate sulle leggende tradizionali giapponesi vivono lì. L'Isola delle Meraviglie è in particolare la casa di P-Man, una fata, pesci volanti, scimmie, un gorilla deltaplano, una strega, vampiri, dinosauri, un angelo, rane e un drago. Qui si vedono anche King Ghidorah, Cappuccetto rosso, Momotaro e Kintarō.

Ci sono autobus che offrono viaggi per l'Isola delle Meraviglie nella città di Ageha, la città più vicina al Villaggio Pinguino.[2]

Cina

Mappa Cina

La Cina.

La Cina è una grande nazione dell'Estremo Oriente che esiste sia nel mondo reale che in Dr. Slump. Essa è circondata da una Grande Muraglia, e uno dei villaggi conosciuti come Plub Pah Tui (鍔 北 弊, Tsubapeppei), è la città natale della famiglia Tsun ed era il luogo in cui il Reh Tsu Goh fu costruito e lanciato prima di atterrare nel Villaggio Pinguino nell'Anno 748. Qualche tempo dopo l'Anno 750, Tsun Tsuruten e Tsun Tsuntsunodanoteiyugo fanno ritorno qui.

Tsubapeppei

Il villaggio di Tsubapeppei o Plub Pah Tui.

È possibile che il continente orientale nelle serie di Dragon Ball sia la Cina a causa della sua distanza simile a quella con il Villaggio Pinguino sulla mappa dell'Universo di Dragon Ball, così come le località quali il Monte Paozu, Il Monte dei Cinque Elementi e il Deserto del Diablo con paesaggi basati sulla Cina e gli abitanti di quelle aree che indossano abiti cinesi.

Riferimenti

  1. Dr. Slump capitolo 117, "È arrivata la famiglia Tsun"
  2. Dr. Slump capitolo 15, "Arale all'assalto Parte 2"

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.