FANDOM


Un desiderio per Shenlong![1] o Il desiderio esaudito[2] (シェンロンへのねがい!!, Shenron e no Negai!!) è il ventesimo capitolo del manga di Dragon Ball.

Commento di Akira

Toriyama comment

La mia stanza era davvero disordinata, mi ci sono voluti 3 giorni per ripulirla!

部屋があまりちらかっていたので、そうじを始めたら、3日もかかったよ!

Trama

Finalmente si fa vivo il drago Shenlong. Pual e Oolong, evasi, stanno per scappare. Ma prima che Pilaf reciti e realizzi il suo desiderio, Oolong si fa avanti rapidamente e interviene, chiedendo al suo posto delle mutandine da donna. Esaudito suddetto desiderio, Shenron si dilegua e le Sfere del Drago si disperdono per il globo.

Pilaf, furioso, imprigiona nuovamente Oolong e Pual con gli altri, in una nuova gabbia. Bulma, rammentando la prigionia, spiega che, anche nel caso che evadano, le sfere del drago rimarranno inattive per un anno, come di consuetudine. Pilaf, tramite un altoparlante, comunica a Goku e i suoi compagni che il soffitto di spesso vetro sopra le loro teste amplificherà la luce solare, "arrostendoli" vivi.

Apparizioni

Personaggi

Tecniche

Trasformazioni

Navigazione del sito



Riferimenti

  1. Dragon Ball Evergreen Edition, vol. 2
  2. Dragon Ball (prima edizione italiana),vol. 3
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.