FANDOM


Lunch si spoglia
Non adatto ai minori
Questa pagina contiene immagini o frasi che potrebbero non essere adatti al pubblico più giovane.


Il Genio Tartaruga - La tartaruga (亀仙人のキント雲 - Kame-sen'nin no kinto-un) è il terzo episodio di Dragon Ball, nonché il terzo capitolo della Saga di Pilaf.

Trama 

Lungo la strada per la spiaggia con Umigame, Son Goku e Bulma incontrano un orso bandito che vorrebbe mangiarsi la tartaruga. Goku si rifiuta di consegnargli la tartaruga, e qui avviene il suo primo vero scontro, dove sconfigge facilmente l'orso in pochi secondi. Quando arrivano in spiaggia poco dopo, Goku posa a terra la tartaruga, che subito entra in mare. Umigame dice loro di aspettarla, perché ha un dono con cui vorrebbe ricimpensarli. La Tartaruga ritorna con il suo maestro sulla schiena, ovvero il Maestro Muten, e lo presenta a Bulma e Goku. Il Maestro Muten vuole premiare Goku con un dono, quindi gli regala la magica Nuvola Kinton, una nuvola che può volare ovunque, ma sulla quale vi possono salire solo le persone pure di cuore. Il Maestro Muten cerca di darne una dimostrazione, ma cade. Son Goku invece riesce ovviamente a salirvi senza problemi, e in pochi secondi è in grado di condurla con estrema facilità.

Nel frattempo, il prossimo obbiettivo di Pilaf è la casa del Maestro Muten, perché pare che il vecchio maestro possieda una Sfere del Drago nelle vicinanze. Pilaf cerca furiosamente di aprire la porta di casa con una chiave universale, ma non funziona, questo perché Mai gli dice che la porta in realtà era già aperta e che lui non aveva fatto altro che chiuderla a chiave.

Sulla spiaggia, Bulma chiede anche lei un premio a Muten, nonostante le lamentele della tartaruga che diceva che solo Goku l'aveva aiutata, e mentre Bulma ribadisce stizzita che però le aveva dato l'acqua salata, nota immediatamente la sfera del drago appesa al collo di Muten e la chiede come ricompensa. Muten allora le chiede di mostrargli le mutandine come condizione per darle la sfera, e dopo qualche istante di imbarazzo ed esitazione Bulma acconsente alzando la camicia da notte, ignorando che Goku le aveva tolto le mutandine quella mattina stessa mentre ancora dormiva. Così senza volerlo la ragazza mostra le sue parti intime all'anziano maestro; procurandogli un'epitassi, e il quale eccitato e soddisfatto le cede la sfera del drago, ignorando il suo vero valore, e così Bulma recupera felice la quarta sfera (ancora ingnara di ciò che aveva realmente fatto per ottenerla).

Goku e Bulma fanno ritorno alla Capsule House vicino alla Valle del Drago per riporla nella capsula, quando Bulma scopre che non indossava le mutandine quando erano sulla spiaggia provando un forte imbarazzo perché si rende conto di aver mostrato le sue parti intime all'anziano maestro. Goku allora le confessa di avergliele tolte lui mentre dormiva, scatenando l'ira della ragazza, che tira fuori un mitra e gli spara furiosamente urlandogli di non permettersi mai più. Dopo di che, Bulma ripone la casa nella capsula e tenta di salire sulla Nuvola Kinton, ma anche lei cade poiché non ha il cuore totalmente puro, costringendola a ricorrere ancora alle sue capsule.

Nel frattempo alla Kame House, Pilaf trova un alligatore sulla spiaggia intento a prendere il sole, e con un coltello a serramanico inizia a minacciarlo per sapere dove si trovi la sfera del drago che sta cercando. In quel momento Muten fa ritorno, e scopre che Pilaf e i suoi due tirapiedi si sono introdotti in casa sua per cercare di trovare la sfera di drago. Pilaf urla al Maestro Muten di dirgli dove sia la sfera del drago che possiede; ma l'anziano maestro incurante, scrolla le spalle, dicendo che l'ha appena regalata a una bella ragazza che aveva incontrato poco fa sulla spiaggia. Pilaf inizialmente non crede a Muten, pensando gli stia dicendo una bugia, ma dopo l'insistenza da parte di Muten nel ribadire che non aveva la sfera, Pilaf e scagnozzi saltano a bordo del loro aereo, esortando con tono imperativo a Muten di spingere l'aereo (ora trasformato in sottomarino) in mare. Muten spinge il sottomarino in acqua, ma seccato per i loro modi scortesi senza farsi vedere, per dispetto fa un buco sullo scafo del mezzo col suo bastone, che alla fine farà affondare la loro nave in mezzo al mare.

Eventi principali

  • Goku e Bulma riaccompagnano la tartaruga al mare.
  • Goku e Bulma incontrano il Maestro Muten.
  • Muten da a Goku la Nuvola Kinton.
  • Muten da a Bulma la sfera del drago a tre stelle..

Battaglie

  • Goku vs. Orso Bandito

Tecniche

Apparizioni

Luoghi

Oggetti 

Cast dei doppiatori 

Personaggio Voce originale Voce italiana
Doppiatore Play World Film Doppiatore Merak Film
Son Goku Masako Nozawa Massimo Corizza Patrizia Scianca (bambino)
Bulma Hiromi Tsuru Beatrice Margiotti Emanuela Pacotto
Maestro Muten (Genio della Testuggine/

Maestro Mutenzo)

Kohei Miyauchi Renato Montanari Mario Scarabelli (adulto)
Umigame (Tartaruga Marina/Hermit) Daisuke Gōri Manfredi Aliquò Tony Fuochi
Pilaf Shigeru Chiba sconosciuto Massimiliano Lotti (ep. 1-99)
Mai (Maia/Mei) Eiko Yamada sconosciuto Roberta Gallina Laurenti
Shu (Sao) Tesshō Genda sconosciuto Marco Balzarotti
Orso Bandito Masaharu Satō sconosciuto sconosciuto
Alligatore Masaharu Satō sconosciuto sconosciuto
Narratore Jōji Yanami Renato Montanari Mario Scarabelli

Censure nel ridoppiaggio Merak

Tagli

  • nel ridoppiaggio ad opera della Merak l'intera scena di Bulma che si alza la camicia da notte senza mutandine mostrando le parti intime al Maestro Muten è stata tagliata, come anche è stata tagliata la breve scena seguente in cui Bulma per convincere del tutto Muten a darle la sfera del drago si rialza ripetutamente la camicia da notte, mostrando solo il pezzo finale in cui l'anziano maestro si tampona l'epitassi al naso con un fazzoletto.
  • anche la scena in cui Bulma di ritorno alla Capsule House scopre di non avere le mutandine indosso e per questo spara a Goku col mitra infuriata è stata tutta tagliata, passando direttamente a Bulma che ripone la casa nella capsula.

  • un piccolo cambio di dialogo lo si ha quando la tartaruga si sta immergendo in mare. Nei dialoghi originali Bulma fa riferimento alla leggenda giapponese di Urashima Taro, chiedendo se la tartaruga li avrebbe condotti dalla principessa Oto, ma ciò viene omesso.
  • nel momento in cui Muten chiede a Bulma di mostrargli le mutandine i dialoghi vengono cambiati, facendo dire all'anziano maestro che vorrebbe farle una domanda, mentre si vedono chiaramente Bulma, Muten e la tartaruga che arrossiscono. Allora Muten e la tartaruga hanno un battibecco riguardo l'essere generosi, mentre in originale la tartaruga rimprovera Muten per la sua depravazione, e l'attempato maestro risponde che anche gli anziani maestri ogni tanto vogliono vedere cose piacevoli. Poi Bulma chiede intimorita di che domanda si tratti, subito dopo c'è un taglio della scena, e successivamente Bulma controbatte chiedendo di non farle domande difficili, così Muten dice alla tartaruga che stava scherzando, che voleva solo intimorirla e che aveva già deciso. Dei cambi di dialogo decisamente privi di senso e che non combaciano con le immagini delle animazioni.
  • un ulteriore cambio di dialogo lo si ha quando Muten fa ritorno sulla sua isola a dorso della tartaruga. In originale ripensa alla visione paradisiaca delle parti intime di Bulma appena viste, mentre nel ri doppiaggio Merak pensa che così è la vita, a volte si prende e a volte si da.

Differenze col manga 

  • All'inizio dell'episodio viene mostrato uno pterodattilo nascosto dietro una montagna. Nel manga invece dello pterodattilo si vede un archeopteryx in volo sullo sfondo.

Filler

  • Pilaf, Shu e Mai mettono a soccquadro la casa di Muten e poi Pilaf minaccia un alligatore antropomorfo con un coltello.

Incoerenze

  • Goku e Bulma sono in grado di riaccompagnare la tartaruga al mare la stessa mattina in cui l'episodio precedente termina. Bulma dice anche che il mare era a 100 miglia di distanza nell'episodio precedente. E invece sono anche in grado di tornare indietro alla capsule house percorrendo altre 100 miglia di nuovo nello stesso giorno.
  • Il ritratto di Arale Norimaki che Bulma aveva appeso alla parete della sua capsule house è sostituito da un quadro con un'immagine differente.

Curiosità

  • Questo è l'unico episodio della Saga di Pilaf in cui Pilaf va in missione con i suoi scagnozzi.
  • Questo episodio è il secondo di un filone in cui si viene a conoscenza che Pilaf ha altri tirapiedi oltre a Shu e Mai. In questo episodio, uno scagnozzo che non compare chiama Pilaf al telefono per riferirgli della Sfera del Drago in possesso del Maestro Muten.
  • Si vede il Tori Bot arrampicarsi su una palma quando Goku, Bulma e Umigame raggiungono la spiaggia, facendo di questo il primo episodio in cui compare fisicamente un personaggio della serie Dr. Slump.
  • Questa è la prima volta che si vede la Kame House nell'anime. Nel manga non compare finché Goku e Chichi non si recano dal Maestro Muten per chiedergli il ventaglio per spegnere le fiamme sul Monte Padella.
  • Il coccodrillo con gli occhiali da sole che prende il sole sulla spiaggia della Kame House si vedrà più avanti in un gruppo di combattenti che attendono fuori del Palazzo di Baba, e più in là ancora in una gang di tre criminali che tentano di svaligiare la Kame House
  • In una scena, la pupilla all'interno dell'occhio di Bulma è blu quando invece doveva essere nera. Potrebbe trattarsi di un errore di colorazione.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.