FANDOM


Dragon Ball: Il Cammino dell'Eroe (ドラゴンボール 最強への道, Doragon Bōru: Saikyō e no Michi) è il quarto film di Dragon Ball, conosciuto anche con il nome di Dragon Ball: La nascita degli eroi nel ri doppiaggio Mediaset, proiettato per la prima volta al Toei Anime Fair il 4 marzo 1996. In Italia il film è stato distribuito in VHS nel 1999 da Dynamic Italia e in seguito è stato trasmesso in prima TV su le reti Rai. Nel 2003 è stato ridoppiato da Mediaset con le voci della serie televisiva e ritrasmesso suddiviso in episodi all'interno della serie Dragon Ball: La Saga.

Questo film è stato realizzato per celebrare i dieci anni della serie di Dragon Ball. Infatti vengono raccontati i fatti delle prime saghe dell'opera come la Saga di Pilaf e la Saga del Red Ribbon.

Trama

Son Goku, mentre porta a casa un grosso pesce, si scontra con Bulma che stava guidando un'auto. Lei è alla ricerca delle Sfere del Drago della Terra e scopre che Son Goku, oltre ad essere un bambino forte e coraggioso, possiede una delle Sfere che sta cercando, donatagli dal nonno.

Son Goku e Bulma - Il Cammino dell'Eroe

Son Goku e Bulma partono alla ricerca delle Sfere del Drago.

I due fanno conoscenza e partono alla ricerca delle rimanenti Sfere del Drago per permettere a Bulma di riunirle, evocare Shenron e così esaudire il suo desiderio di trovare un fidanzato. I due ragazzi si imbattono però in un toro che si rivela potersi trasformare in altre forme, come in un robot e poi in un pipistrello. Egli è Oolong, un maialino capace di mutare forma, ma del quale Son Goku non ha paura. Sul posto, però arrivano Yamcha e Pual. Yamcha chiede tutte le capsule e i soldi che hanno. Pual riconosce Oolong e capisce che è un suo vecchio compagno di scuola che lo prendeva in giro. Yamcha combatte contro Son Goku e si dimostra più forte fino a quando non vede Bulma e scappa dallo shock.

Sergente Metallic OVA

Il Sergente Metallic.

Son Goku, Bulma e Oolong continuano alla ricerca dell Sfere e arrivano alla Muscle Tower, una torre in mezzo alla neve governata dal Red Ribbon. I soldati li attaccano ma Son Goku riesce a sconfiggerli tutti ed entrare nella torre dove incontra il Sergente Metallic che si rivela essere un osso duro. Il piccolo ragazzo è capace di sconfiggerlo, scoprendo che era un robot. Son Goku si porta al piano successivo e qui incontra il Generale White che è deciso ad ucciderlo.

Androide 8 - Il Cammino dell'Eroe

Androide 8.

Egli ricorre all'Androide 8 ordinandogli di strozzare Son Goku. Androide 8 non vuole però far male al ragazzo e molla la presa. Il Generale White si arrabbia ma Son Goku lo mette a terra e rompe il dispositivo di distruzione dell'androide, liberandolo. Androide 8 e Son Goku escono dalla Muscle Tower e i due fanno amicizia e giocano con palle di neve.

Umigame, Oolong, Son Goku e Bulma - Il Cammino dell'Eroe

Umigame, Oolong, Son Goku e Bulma.

Son Goku lascia il nuovo amico e prosegue il viaggio insieme a Bulma e Oolong. Lungo la strada trovano Umigame, una tartaruga di mare che si è persa in montagna. Son Goku decide di aiutarla e la accoglie nel gruppo per portarla nella spiaggia desiderata. Umigame vuole sdebitarsi e chiede di aspettare il mattino del giorno successivo per avere una sorpresa. Così i tre amici dormono nella Casa Camper sulla spiaggia. Al risveglio, Son Goku, non avendo mai visto una ragazza, toglie le Mutandine a Bulma senza fare in modo che lei se ne accorga.

Muten e Son Goku - Il Cammino dell'Eroe

Muten e Son Goku.

Umigame arriva quindi insieme ad un vecchietto, il Maestro Muten. Egli chiama a sé la Nuvola d'oro sulla quale può stare chiunque possieda un cuore puro. L'unico a poterlo fare è Son Goku che è felice di avere questo nuovo mezzo. Bulma nota che il vecchio possiede una Sfera del Drago e chiede di poterla avere. Muten, in cambio vuole vederle le gambe. Bulma accetta e scopre la parte inferiore del pigiama mostrando però il corpo nudo.

Yamcha vuole fermare il Generale Blu - Il Cammino dell'Eroe

Yamcha vuole fermare il Generale Blu.

La quiete viene fermata dall'arrivo di navi da guerra che sparano grossi razzi contro di loro. Esse sono capitanate dal Generale Blu, sotto gli ordini del Red Ribbon. Muten decide di usare una potente Kamehameha che ferma momentaneamente il nemico. Son Goku tenta di imitare la tecnica e riesce nell'impresa al primo colpo facendo gioire gli amici. Viene però colpito da un missile, cadendo a terra dopo aver perso i sensi. Il Generale Blu sbarca sulla spiaggia e cattura Bulma e gli altri. Yamcha tenta di liberarli ma si blocca alla vista di Bulma.

Il Segretario Black nella Battle Jacket - Il Cammino dell'Eroe

Il Segretario Black nella Battle Jacket.

Il mattino seguente, Son Goku viene risvegliato dal suono del Dragon Radar sulla spiaggia. Il Generale Blu, dopo aver imprigionato Bulma e gli altri, porta al Comandante Red le Sfere del Drago. Red, però, capisce che Blu si è fatto sfuggire la sfera che Son Goku aveva con sé e per questo viene giustiziato. Son Goku capisce che sei sfere sono riunite e si dirige in quel luogo per liberare gli amici. Infatti Son Goku oltrepassa gruppi di soldati e arriva al Quartier Generale del Red Ribbon. Red e il suo Segretario Black, corrono a rifugiarsi. Red rivela a Black che utilizzerà le sette sfere per poter diventare più alto. Black, sconvolto da tali parole gli spara, uccidendolo.

Son Goku scatena la sua rabbia - Il Cammino dell'Eroe

Son Goku scatena la sua rabbia.

Black, prende il comando, volendo conquistare il mondo. Si inserisce nel Battle Jacket; in questo modo combatte con facilità contro Son Goku, riuscendo a prevalere. In aiuto del ragazzo arriva però Androide 8 che, deciso a proteggere l'amico, sacrifica la propria vita. Son Goku è avvilito da tale situazione e comincia a sprigionare energia. Con una forte Kamehameha elimina per sempre Black e quindi la minaccia del Red Ribbon.

Son Goku e i suoi amici hanno ora le sette sfere riunite. Bulma e Yamcha capiscono di non aver più bisogno di esprimere il desiderio. Son Goku decide quindi di evocare Shenron per riportare in vita Androide 8 senza alcuna bomba in corpo.

Personaggi

Riferimenti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.