FANDOM


Il Culto di Luud (ルード教団 - Rūdo kyōdan), o anche Ludismo o Setta di Luud, sono i seguaci del "Dio" Luud, un enorme Macchina Mutante. Il culto è capeggiato dal Cardinale Mucchi Mocchi, che è sotto gli ordini di Dol Takki (egli stesso che agisce per conto del Dr. Mu). Il tempio della setta è situato sul Pianeta Luud.

Panoramica

Dragon Ball GT

Saga delle Sfere del Drago dalle stelle nere

Articolo principale: Saga delle Sfere del Drago dalle stelle nere
Adepti del culto di Luud

Alcuni adepti della setta di Luud

Il Culto di Luud è stato creato intorno all' Anno 775 da Dol Takki, e raccoglie energia per il nutrimento di Luud. Gli adepti regolari del culto indossano lunghe tuniche marroncine, e i volti sono coperti da cappucci rossi con una fessura per gli occhi, mentre le guardie indossano tuniche grigio-viola con grossi elmi corazzati in metallo. I membri di culto adorano Luud come un dio della distruzione, sebbene la maggior parte di loro sia apparentemente ignara che si tratti di una divinità falsa. Il cardinale Mucchi Mocchi ha anche i fratelli Parapara fra i suoi sottoposti, così come altri subordinati, che si occupano di raccogliere le Sfere del Drago dalle stelle nere per il Dr. Mu. Alla fine il culto viene smantellato da Son Goku, Trunks e Pan.

Saga dei Draghi Malvagi

Articolo principale: Saga dei Draghi Malvagi

I membri riformati del nuovo Culto di Luud compaiono anche nella Saga dei Draghi Malvagi, e li si vede mentre donano la loro energia per contribuire alla Sfera Genkidama Universale di Goku in modo da poter sconfiggere Li Shenron.

Apparizioni nei videogiochi

Alcuni membri del Culto di Luud (Guardie di Luud e Guardie Jet) compaiono come nemici sul Pianeta Luud in Dragon Ball GT: Transformation.

Galleria

Riferimenti

  1. ↑ Dragon Ball GT: Transformation, 2005
  2. ↑ Dragon Ball GT Perfect Files, 1997
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.