Crilin (クリリン Kuririn), o Crili nel doppiaggio italiano dell'anime, è un personaggio appartenente alla razza umana della serie di Dragon Ball, scritto e disegnato da Akira Toriyama. È il migliore amico di Son Goku. Diventa marito di Androide 18 con la quale hanno una figlia di nome Maron.

Compare nella prima serie Dragon Ball, dove ha un ruolo molto rilevante a partire dalla prima parte del manga, poi in Dragon Ball Z, dove ha un ruolo di primo piano fino all'arrivo di Cell, e in Dragon Ball Super. In Dragon Ball GT fa da comparsa occasionale.

Descrizione

Aspetto

Crilin è un umano di bassa statura. Non presenta un naso anche se dimostra più volte di sentire gli odori. Inizialmente ha gli occhi di colore bianco e successivamente assumono la stessa tonalità della pelle facendo notare solo le pupille. Crilin porta i capelli rasati dopo aver preso parte alla formazione monastica da bambino. Tuttavia si lascia crescere i capelli dalla saga di Majin Bu (quando è sposato con Androide 18). Si fa radere nuovamente il capo quando in Dragon Ball Super decide di ritornare alle arti marziali. Sulla fronte presenta sei puntini: essi sono cicatrici prodotte dalla Moxibustione e fanno riferimento allo Shaolinquan, arte marziale cinese.

Utilizza più frequentemente l'Uniforme Scuola della Tartaruga. Nella Saga di Majin Bu indossa vestiti casual mentre ritorna alla solita uniforme quando in Dragon Ball Super decide di prendere nuovamente parte alle arti marziali e aiutare Son Goku.

Personalità

Viene presentato inizialmente come geloso ed egoista. Cominciati gli allenamenti insieme a Son Goku, sotto la formazione del Maestro Muten, ha una breve rivalità con il piccolo Saiyan. Diventa presto, però, il personaggio più comico delle serie, soprattutto grazie all'incredulità nei confronti dei combattenti che trova davanti. È spesso la vittima più facile per i nemici ma rappresenta un lato più umano rispetto agli altri. Nella saga dei Saiyan e nella saga di Namek, affianca sempre Son Gohan fino ad essere ucciso brutalmente da Freezer. È proprio per la sua morte che si vede la prima trasformazione in Super Saiyan di Son Goku. Nella saga di Cell dimostra un carattere incerto, risparmiando la vita ad Androide 18 e distruggendo quella che era la chiave per sconfiggere Cell. Questo comportamento, però, lo ripaga con il matrimonio tra lui ed Androide 18.

In Dragon Ball Super, dopo la resurrezione di Freezer, riprende i combattimenti. Insieme a Son Goku dimostra di avere il difetto di abbassare la guardia dopo uno scontro. Così succede nel Torneo del Potere che lo vede uscire per mano di Frost.

Potere

Crilin all'arrivo di Raditz ha una forza di 206, ma dopo essersi allenato presso il Dio della Terra aumenta la sua forza a 1083 e al massimo della potenza raggiunge le 1770 unità. Sbarca su Namek con un livello di combattimento di 1500 e si rafforza quando l'Anziano Saggio gli risveglia i poteri, salendo a 13000. Contro Freezer vanta un livello di 75000, dopo essere stato curato da Dende.

Nella saga di Majin Bu, Yamcha afferma a Maron che il padre è praticamente l'uomo più forte del mondo, senza contare la presenza di Son Goku e degli altri guerrieri Z.

Storia

Dragon Ball

Saga del 21° Torneo Tenkaichi

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga del 21° Torneo Tenkaichi.

Crilin al Tempio di Orin.

Crilin proviene da un monastero buddista, il Tempio di Orin, e fa la sua prima apparizione nel momento in cui si reca dal maestro Muten per chiedergli di prenderlo come suo allievo. Inizialmente non va molto d'accordo con Son Goku e subisce le sue continue prese in giro, ma dopo vari allenamenti i due diventano molto amici. Son Goku agli esordi lo prende in giro perché è pelato, ma Crilin ribatte dicendo di radersi i capelli da quando era al tempio per favorire la concentrazione.

Crilin conosce Son Goku.

Per poter allenarsi sotto gli insegnamenti del Maestro Muten, Son Goku e Crilin vengono quindi mandati in viaggio a recuperare una bella ragazza. Son Goku e Crilin partono alla ricerca di una ragazza sulla Nuvola d'oro. Trovano una ragazza che stava per essere attaccata da due uomini e la salvano.I due arrivano da Muten con Lunch. Il vecchio è così contento che chiede lei di rimanere con loro.

Crilin e Son Goku alla ricerca della pietra.

I quattro si spostano su di un'isola più grande dove iniziano con una gara di corsa nei 200 metri. Crilin dimostra di essere formidabile e Son Goku ancora di più, dopo aver cambiato le paia di scarpe rotte che indossava. La giornata finisce con una sfida: Muten scrive su di na pietra il simbolo della tartaruga, dopo di che lancia la pietra nella foresta. Son Goku e Crilin dovranno recuperarla prima di cena e chi dei due perde non mangerà la sera. Crilin tenta di imbrogliare recuperandone un'altra e scrivendoci sopra ma viene smascherato. Alla fine è Son Goku a trovarla con il suo olfatto. Crilin però gliela ruba, ingannandolo e riuscendo ad arrivare per primo dal vecchio. Il pesce cucinato da Lunch per cena era però velenoso e tutti, tranne Son Goku, stanno male.

Son Goku e Crilin proseguono gli allenamenti. Muten li sveglia il mattino presto. Dovranno portare le bottiglie di latte di casa in casa in tutto il villaggio saltellando e percorrendo il tragitto con deviazioni volute dal maestro per rendere faticoso l'allenamento.

Son Goku e Crilin durante l'allenamento.

Son Goku e Crilin continuano a rinforzare il corpo lavorando per gli abitanti dell'isola come il lavoro nei campi a mani nude. I due ragazzi chiedono al maestro di passare all'insegnamento di mosse e tecniche speciali ma Muten chiede di continuare a svolgere le mansioni richieste ogni giorno con un guscio di tartaruga sulla schiena. Crilin e Son Goku diventano talmente bravi da saper spostare un enorme masso che Muten aveva indicato loro come traguardo finale. Muten li invoglia ulteriormente spiegando loro che tra otto mesi si terrà il più importante tra i tornei di arti marziali: il Torneo Tenkaichi.

Crilin e Son Goku al Torneo Tenkaichi

Crilin quindi partecipa al 21° Torneo Tenkaichi dove, alle eliminatorie, sconfigge uno dei due monaci del suo stesso tempio che in passato lo prendeva in giro. Riesce, infine, a qualificarsi per il torneo con grande facilità. Al torneo ufficiale viene sorteggiato per combattere contro Bacterian, un combattente che usa la sua terrificante puzza come arma.

Crilin sconfigge Bacterian.

Inizialmente in difficoltà a causa della puzza dell'avversario, Crilin sconfigge l'avversario solo quando Son Goku gli fa ricordare che in realtà lui non ha il naso e che quindi non può sentire l'odore di Bacterian. Affronta in seguito Jackie Chun nelle semifinali, ma viene sconfitto dopo un durissimo combattimento. Il Maestro Muten sconfiggerà anche Son Goku in finale dopo una lotta pazzesca, e riesce così nell'intento di non far montare troppo la testa ai suoi giovanissimi allievi.

Saga del Red Ribbon

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga del Red Ribbon.

Crilin guida il sottomarino.

Mentre Crilin prosegue gli allenamenti con il Maestro Muten, Son Goku è alla ricerca della Sfera del Drago a quattro stelle del nonno ma si imbatte nel Red Ribbon. Son Goku per evitare che il nemico trovi le sfere chiede aiuto a Bulma, che ripara il Dragon Radar. Una sfera è però nascosta nel fondale marino. Crilin, Son Goku e Bulma viaggiano con il sottomarino verso la Sfera del Drago, ma sono inseguiti dal Generale Blu e i suoi uomini. Bulma, sul Dragon Radar, nota che la sfera non è reperibile sul fondo marino ma che devono percorrere una via più tortuosa dentro una fessura del terreno. I sottomarini del Red Ribbon li inseguono. I ragazzi se ne accorgono e cercano di prendere delle strade più difficili dove il grande sottomarino nemico non possa entrare, ma Blu riesce comunque a raggiungerli.

Crilin non viene trafitto per poco, nel covo dei pirati.

Il tunnel presente nel fondale marino è illuminato. Si scopre così che hanno raggiunto il covo dei pirati. Dopo aver passato teschi e scheletri, Son Goku insieme a Crilin e Bulma vanno avanti fino ad arrivare ad una stanza speciale. Infatti se si toccano i punti presenti sul pavimento partono delle lance dalle pareti che trafiggono chi si trova in mezzo. Son Goku e Crilin riescono a passare con un lungo salto, mentre Bulma si fa aiutare dal bastone di Son Goku. Il Generale Blu li insegue con i suoi uomini ma li perde tutti in questa trappola.

Crilin contro il Robot Pirata.

Il trio entra così, dopo altri ostacoli nel porto dei pirati, seguiti da Blu. Qui trovano il guardiano, che è il Robot Pirata. Son Goku e Crilin iniziano a combattere contro di lui. Con molte difficoltà Son Goku riesce a sconfiggerlo. Nel frattempo il posto inizia a crollare. Crilin e Bulma corrono dunque verso un pozzo, seguiti dal Generale Blu.

Crilin, Son Goku e Bulma scappano.

Bulma e Crilin arrivano in una grotta dove è presente una statua a dieci braccia e tre bauli. Blu compare a Bulma e Crilin che erano riusciti a trovare il tesoro. Blu comincia una lotta contro Crilin e dimostra di avere un potere speciale paralizzante. Arriva dunque Son Goku in aiuto. Solo la comparsa di un topo fa impaurire il generale che permette a Son Goku di avere la meglio. Il soffitto sta crollando e Bulma e Crilin scappano, seguiti da Son Goku.

I ragazzi arrivano da Baba.

Una volta che Son Goku riesce a sconfiggere il Red Ribbon, deve trovare solo l'ultima sfera, necessaria per riportare in vita Bora. Per trovarla Son Goku deve andare dalla chiaroveggente Baba. Con lui ci vanno anche Crilin, Yamcha e Pual, oltre al piccolo Upa. Arrivati da Baba capiscono che per avere tale informazioni devono pagare una alta somma di denaro oppure combattere contro cinque guerrieri scelti dalla vecchietta.

Crilin viene morso da Draculaman.

Il primo a combattere è Crilin che deve affrontare Draculaman, capace di mordere la testa facendo perdere sangue a Crilin. Crilin si agita e non riesce ad arrestare la fuoriuscita di sangue. Così, al suo posto entrano nel ring Pual e Upa che scacciano l'avversario con espedienti che terrorizzano il vampiro, come l'aglio e la croce.

Il prossimo avversario è Suke e ad affrontarlo è Yamcha. Il problema per Yamcha è che l'avversario è invisibile. Così Crilin dice a Son Goku di andare a recuperare Muten e Bulma. Crilin, così scopre il seno di Bulma alla vista del Maestro Muten. In questo modo il vecchio scaraventa il sangue di naso verso Suke, che non è più invisibile ma ricoperto di sangue. Yamcha riesce così a colpirlo e a vincere l'incontro.

Saga del 22° Torneo Tenkaichi

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga del 22° Torneo Tenkaichi.

Durante il 22° Torneo Tenkaichi Crilin conosce Tenshinhan e Jiaozi, allievi dell'Eremita della Gru. Essi sono scortesi e maleducati nei confronti di Crilin, Yamcha e Son Goku. Crilin riesce a passare le fasi eliminatorie e deve disputare i quarti di finale contro Jiaozi.

Crilin contro Jiaozi.

Il terzo incontro dei quarti di finale, dunque, vede Jiaozi contro Crilin, scontro che il pubblico segue con trepidazione, visto che vede affrontarsi gli allievi di due scuole rivali. Jiaozi si dimostra da subito un'avversario difficile per Crilin, essendo, a dispetto delle apparenze, molto veloce e potente. Crilin prova a contrastare Jiaozi in ogni modo ma l'avversario, padroneggiando il Bukujutsu ha un vantaggio netto. Jiaozi sfodera l'Onda Dodonpa, che Crilin cerca di contrastare ricorrendo alla Kamehameha, che colpisce e ferisce Jiaozi, che però si salva volando. Crilin ritorna in svantaggio quando Jiaozi usa il Chonoryoku, che lo paralizza provocandogli forti dolori alla pancia.

Crilin è avviato alla sconfitta, quando si accorge che l'avversario può usare quella tecnica tenendo i palmi delle mani aperte davanti a sè. Decide quindi di indurlo ad usare le mani, obbligandolo a fare delle operazioni matematiche, che per quanto semplici, spingono Jiaozi a calcolare usando le dita. Crilin ne approfitta, e con pochi ma potenti colpi fa cadere l'avversario dal terreno di gara, vincendo.

Crilin alla semifinale sfida l'amico Son Goku. L'incontro inizia alla pari e Crilin dimostra a Son Goku di essersi allenato parecchio. Crilin non riesce a passare però in finale.

Saga del Grande Mago Piccolo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi le voci Saga del Grande Mago Piccolo e Saga del 23° Torneo Tenkaichi.

Crilin muore.

Mentre se ne stanno andando, Son Goku si accorge di aver lasciato la sua roba al Torneo, allora Crilin decide di andarglieli a prendere, ma viene ucciso da Tamburello, uno dei figli mutanti del Grande Mago Piccolo che ha ordinato di uccidere tutti i disputanti del torneo per non essere contrastato durante la sua rinascita e governare il mondo facilmente. Crilin verrà riportato in vita con le Sfere del Drago.

Crilin sale la Torre di Karin insieme a Yamcha, Tenshinhan e Jiaozi per poi disputare il 23° Torneo Tenkaichi. Crilin rincontra il suo amico Son Goku dopo tre anni. Combatte l'incontro sfidando Piccolo ma, pur disputando un'ottima gara, l'avversario vince essendo superiore a lui.

Dragon Ball Z

Saga dei Saiyan

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga dei Saiyan.

Crilin e Son Gohan vengono salvati da Son Goku

Dopo la morte di Son Goku per mano di Raditz Crilin viene allenato da Dio e Mr. Popo per lo scontro con i due Saiyan Vegeta e Nappa. Dopo l'arrivo dei due alieni, Crilin è il terzo a scendere sul campo di battaglia dove, dopo aver assistito alla morte di Yamcha, per la rabbia uccide da solo tre Saibaimen con un colpo energetico in grado di seguire l'avversario sino ad ucciderlo. In seguito, durante il combattimento contro Nappa, si dimostra inferiore al nemico e viene facilmente ferito, senza però soccombere. Nappa intanto uccide Jiaozi (che si immola inutilmente), Tenshinhan e Piccolo (che si sacrifica per Son Gohan). Quando per Crilin e Son Gohan, rimasti soli, sembra arrivare il peggio sopraggiunge Son Goku, il quale dona un senzu a Crilin e gli ordina di tornare alla Kame House insieme a Son Gohan.

Crilin tenta di uccidere Vegeta

Tuttavia Crilin decide, poco dopo, di dirigersi in aiuto di Son Goku, pur consapevole della propria inferiorità. Son Goku difatti era arrivato allo stremo delle forze e solo l'arrivo del figlio e dell'amico lo salva. Durante il combattimento con Vegeta riesce a lanciare una Sfera Genkidama creata da Son Goku, mentre il Saiyan è distratto dal duello con Son Gohan. Alla fine della battaglia arriva quasi ad uccidere il Saiyan con la spada di Yajirobei (dopo che Vegeta viene ferito da Son Gohan), ma Son Goku all'ultimo lo ferma e gli prega di risparmiare il Saiyan, in modo da poterlo sfidare di nuovo.

Saga di Freezer

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga di Freezer.

Crilin e Son Gohan su Namecc.

Durante il combattimento con Vegeta e Nappa, Crilin viene a conoscenza del pianeta Namecc e dell'esistenza delle Sfere del Drago di Namecc. Viene, quindi, organizzata una spedizione su Namecc che comprende gli unici due combattenti superstiti (Son Goku è gravemente ferito e Yajirobei ha paura) più Bulma. I tre giungono sul pianeta con la navicella che una volta era di Dio, ritrovata da Mr. Popo. Su Namecc, Crilin riesce a seminare Dodoria, subordinato di Freezer, accecandolo tramite il Taiyoken, salvando così non solo la sua vita ma anche quella di Son Gohan e di Dende, un namecciano del posto.

Crilin e l'Anziano Saggio

Proprio quest'ultimo, conscio della bontà di Crilin, lo porta al cospetto dell'Anziano Saggio, il quale gli risveglia i suoi poteri nascosti. Inoltre, consegna a Crilin la sua sfera del drago, ma il ragazzo in seguito la consegnerà a Vegeta, in modo tale da salvare la sua vita e quella di Bulma. Successivamente, alleatosi con Vegeta, affronta con Son Gohan la squadra Ginew; durante il combattimento con Guldo finisce nella tecnica del nemico, venendo salvato da Vegeta da morte certa.

Crilin e Son Gohan vs Ginew.

Affronta poi Recoome, venendo salvato all'ultimo momento da Son Goku che gli dà un Senzu per riprendersi. In seguito, quando Ginew si impossessa del corpo di Son Goku, Crilin lo affronta insieme a Son Gohan riuscendo a metterlo in difficoltà, in quanto Ginew doveva ancora abituarsi al corpo ospite.

Freezer attacca Crilin.

In seguito affronta Freezer dopo che l'essere malvagio, trasformato alla sua seconda forma lo prende di mira e lo incorna al torace. Crilin viene gettato in acqua e poi curato da Dende. Durante la battaglia tra Freezer e Piccolo riesce ad aiutare l'amico namecciano fino all'arrivo di Son Goku. Dopo che il Saiyan lancia contro Freezer una Sfera Genkidama Freezer subisce gravi danni e, per vendetta uccide Crilin. La sua morte causa la trasformazione in Super Saiyan di Son Goku. Crilin viene infine resuscitato con le sfere del drago del pianeta Namecc insieme a Yamcha, dopo aver portato la sua entità sulla Terra.

Saga di Garlic Jr.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga di Garlic Jr..

Crilin contro Tard.

Durante questo periodo, Crilin è fidanzato con Marion. Crilin è uno dei guerrieri insieme a Son Gohan e Piccolo ad affrontare Garlic Jr. e i quattro re. Dopo aver affrontato e sconfitto i quattro re con Son Gohan, Crilin dice che questa volta vuole essere lui l'eroe ed affronta Garlic jr. Dopo un duro combattimento Crilin e Piccolo bloccano Garlic Jr. dando il tempo a Son Gohan di sferrare un potentissimo colpo che disintegrerà il pianeta dei demoni e Garlic Jr.

Saga degli Androidi

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga degli Androidi.

Dopo circa un anno dalla battaglia di Namek, Crilin avverte sulla Terra la presenza di Freezer. Arrivato sul luogo dell'atterraggio. Assiste alla morte di Freezer e di suo padre, Re Cold, per mano di un giovane Super Saiyan, Trunks del Futuro. Poco dopo, Crilin assiste al ritorno di Son Goku.

Trunks si rivela essere un viaggiatore del tempo, proveniente dal futuro per avvertire i guerrieri Z della minaccia degli Androidi che da lì a poco avrebbero attaccato la Terra, uccidendo tutti. Appresa la notizia, Crilin decide di allenarsi per prepararsi ad affrontare la nuova minaccia.

Crilin vs Dr. Gelo.

Nella data indicata dal giovane Saiyan, gli androidi 19 e 20 attaccano la Città del Sud dove vengono fermati dai guerrieri Z. Il numero 20 che si rivela essere il Dr. Gelo, fugge dirigendosi nel suo laboratorio, dove riesce ad attivare gli androidi 17 e 18, che a loro volta distruggono il loro creatore ed attivano l'Androide 16, riuscendo a fuggire dopo un breve scontro con i guerrieri Z.

Crilin e Trunks nel laboratorio del Dr. Gelo.

Scoperta la minaccia di Cell, Crilin insieme a Trunks, tornato nuovamente in questa linea temporale, distruggono il Cell del Presente. In seguito Bulma gli affida il compito di disattivare gli androidi utilizzando un telecomando. Ma quando arriva il momento di utilizzarlo per impedire a Cell di assorbire l'androide 18, dopo che questo aveva già assorbito il numero 17, Crilin non riesce a disattivarla in quanto infatuato si lei. Cell assorbe anche il numero 18 diventando l'essere perfetto. In seguito indice il Cell Game, dove anche Crilin decide di partecipare.

Crilin recupera 18

Durante il torneo, Crilin si scontra contro i Cell Jr. In seguito supporta insieme agli altri Guerrieri Z Son Gohan, che riesce a sconfiggere Cell. Dopo che Cell, ha espulso l'Androide 18, Crilin se ne prende cura, portandola al Tempio di Dio. Per poi chiedere al Dio Drago di rimuovere i dispositivi di autodistruzione dal corpo degli androidi 17 e 18.

Saga di Majin Bu

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga di Majin Bu.

Crilin e la sua famiglia al 25° Torneo Tenkaichi.

Poco dopo la sconfitta di Cell, Crilin ha sposato l'Androide 18 con la quale ha avuto una bambina di nome Maron. Crilin partecipa al 25° Torneo Tenkaichi, insieme a sua moglie ed agli altri Guerrieri Z. Durante il torneo si scontra con Punter, sconfiggendolo. In seguito il torneo viene interrotto da Spopovich e Yamu, due subordinati del mago Babidi, che riescono a sottrarre l'energia di Son Gohan in modo da usarla per liberare Majin Bu. Poco dopo Crilin ed i suoi compagni si dirigono da Babidi e, giunti nei pressi dell'Astronave di Babidi, vengono attaccati da Darbula.

Crilin pietrificato.

Quest'ultimo, attraverso la sua saliva, riesce a pietrificare sia Piccolo che lo stesso Crilin. In seguito alla morte di Darbula, sia Piccolo che Crilin ritornano normali. Insieme a Piccolo, Crilin salva Son Goten e Trunks, recandosi con loro al Tempio di Dio. Successivamente Crilin viene poi ucciso da Majin Bu, insieme a tutti coloro che si erano rifugiati nel Tempio di Dio. Infine, Crilin viene resuscitato insieme a tutti gli umani, per donare insieme agli altri terrestri l'energia alla Sfera Genkidama che Son Goku utilizza per distruggere Majin Bu.

Dragon Ball: Yo! Son Goku and His Friends Return!!

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball: Ossu! Kaette Kita Son Goku to nakama-tachi!!.

Crilin assieme a 18 e Maron in Yo! Son Goku and His Friends Returns!!

Crilin insieme alla sua famiglia partecipa al banchetto di Mr. Satan per festeggiare il suo nuovo hotel per onorare la sconfitta di Majin Bu. Dopo che Aka lancia la Super Wahaha No Ha, il banchetto viene letteralmente distrutto, ed un edificio danneggiato stava per crollare addosso a 18 e Maron, ma Crilin prontamente usa la sua tecnica del Kienzan per polverizzarlo.

Dragon Ball Super

Saga della Battaglia degli Dei

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga della Battaglia degli Dei.

Crilin e la sua famiglia al compleanno di Bulma

Raggiunge, insieme a Androide 18 e Maron, gli amici al compleanno di Bulma. Qui fa la conoscenza di Beerus e Whis e offre a Beerus delle polpette fritte (takoyaki) tra le quali ha il ripieno di wasabi. La polpetta piccante col wasabi toccherà proprio a Crilin evitando però di finire a Beerus. Crilin fa solo da spettatore allo scontro tra Son Goku e Beerus.

Saga della Resurrezione di ‘F’

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga della Resurrezione di ‘F’.

18 taglia i capelli di Crilin

Appena saputo del ritorno dell'imperatore del male Freezer e la sua armata, Crilin decide di ritornare a combattere e si rade i capelli. Durante lo scontro viene deriso e preso di mira dagli avversari ma si dimostra essere superiore a loro. Tutti gli avversari vengono infine annientati dallo stesso Freezer che poi si scontra con Vegeta e Son Goku.

Saga dell'Universo 6

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga dell'Universo 6.

Gli spettatori del torneo tra i due universi

Crilin si reca sul Pianeta senza nome con Whis ed il resto del loro gruppo, per assistere al Torneo tra gli Universi 6 e 7 organizzato da Champa e Beerus.

Saga di Trunks del Futuro

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga di Trunks del Futuro.

Crilin fa solo da comparsa durante l'avvento di Black Goku. Più tardi, mentre è al lavoro contro dei criminali, viene aiutato da Son Goku che gli chiede di allenarsi con lui. Inizialmente rifiuta ma poi viene spinto da Androide 18 che non lo vuole vedere come un debole.

Crilin combatte contro le sue paure.

Crilin e Son Goku si dirigono quindi alla Kame House dove iniziano l'allenamento sotto la guida del Maestro Muten. Muten, come allenamento, chiede a loro di andare in una lontana isola a prendergli una particolare pianta benefica. Nell'isola trovano però la foresta del terrore dove compaiono le illusioni dei loro vecchi nemici come Tamburello, Freezer e Cell. Le illusioni terrorizzano Crilin che si arrende. Viene poi invogliato da Son Goku a sopprimere la paura che non faceva che tenere in piedi le illusioni. Ritrovato lo spirito combattivo, aiuta Son Goku a sconfiggere l'illusione di Super Shenron e a prendere la pianta per il Maestro Muten. La ricerca di questa non era altro che un'idea del Genio che insieme a Baba ha risvegliato la volontà di combattere in Crilin e insegnato a tutti e due l'importanza di saper sconfiggere le paure. Arrivato a casa, Androide 18 taglia nuovamente i capelli a Crilin.

Saga della Sopravvivenza dell'Universo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga della Sopravvivenza dell'Universo.

Manga

Crilin eliminato da Frost.

Al Torneo del Potere Crilin resta assieme al gruppo del Settimo Universo ma viene attaccato da Otta Magetta. A sorpresa viene però colpito ed eliminato da Frost che, su volere di Freezer, ė stato incaricato ad eliminare parte dei guerrieri del Settimo Universo.

Anime

Crilin e Androide 18 si preparano per il Torneo del Potere.

Son Goku e Son Gohan sono stati incaricati di reclutare combattenti per il Torneo del Potere. Son Gohan non è sicuro di chiamare anche Crilin ma Son Goku gli fa capire che ha ritrovato lo spirito giusto ed è pronto per combattere. Dopo la nascita di Bra Son Goku va da Crilin e 18 provando a convincerli a partecipare a questo torneo. I due dopo aver inizialmente rifiutato, si lasciano convincere dopo che Son Goku promette loro un importante premio in denaro. Provano poi a combattere contro Son Goku per testare la sua potenza e fanno capire a Son Goku come sia fondamentale il lavoro di squadra.

Crilin contro Majora.

Prima di partire per il Torneo del Potere, apprende da Son Gohan cosa si cela veramente sotto il Torneo e la bugia di Son Goku sul premio in denaro. Arrivato anche Son Goku, Crilin rimprovera Son Goku di avergli mentito e averlo così offeso da non poter più partecipare. Viene costretto però da Beerus a partecipare quando minaccia di ucciderlo. Il premio in denaro viene comunque promesso da Bulma.

Crilin sugli spalti del Torneo del Potere.

Arrivati nel Mondo del nulla, il Torneo del Potere inizia e Crilin decide di rimanere in cerchio insieme a Son Gohan, Maestro Muten, Piccolo e Tenshinhan. In seguito rallenta Jium e consente a Muten di farlo uscire dal ring. Corre poi in aiuto di Androide 18 e riesce a eliminare Shosa insieme a lei. Sempre insieme alla moglie combatte contro Majora e lo fa uscire dal ring dopo una mossa intelligente che ha colpito l'avversario con una scarpa puzzolente che stordisce l'olfatto di Majora, capace di capire la posizione del nemico solo attraverso il naso. Crilin gioisce dopo la sua ottima prestazione ma non si accorge che affianco a lui c'è Frost che lo scaraventa fuori dal ring con un colpo di coda. In successione Crilin, esulta per Son Goku e urla nei momenti di disperazione.

Dragon Ball Z: Dieci anni dopo

Crilin al 28° Torneo Tenkaichi.

Dieci anni più tardi dalla sconfitta di Majin Bu, Crilin partecipa al 28° Torneo Tenkaichi come spettatore insieme alla sua famiglia ed agli altri Guerrieri Z.

Dragon Ball GT

In Dragon Ball GT Crilin assume una scarsa rilevanza, come sua moglie Androide 18. Viene controllato da Baby e insiste per partire per il Pianeta Plant, ma il suo posto viene preso da Majin Bu. Alla fine viene liberato insieme a tutti gli abitanti della Terra e festeggia con i protagonisti alla Capsule Corporation il successo sul nemico.

Crilin ucciso da Androide 17.

Viene ucciso da Androide 17 (controllato dal suo clone) mentre tentava di riportarlo alla ragione. La sua morte causerà l'ira di Androide 18 che attaccherà il fratello, ma verrà sconfitta da quest'ultimo.

Son Goku e i suoi amici si recano alla ricerca delle sfere per riportare in vita lui e le altre vittime dell'Androide, ma al posto del Dio Drago compare il Drago del Fumo Nero, uno dei draghi malvagi, che riesce a dare vita a un intero gruppo di altri draghi malvagi come lui. Crilin viene resuscitato nell'ultimo episodio della serie.

Crilin e Son Goku alla Kame House.

Compare l'ultima volta alla Kame House, quando incontra nuovamente il suo amico Son Goku. In questa occasione si lamenta dicendo di essere troppo invecchiato; Son Goku allora, per dimostrargli il contrario, improvvisa con lui un breve combattimento nel quale Crilin riesce a colpire violentemente Son Goku, dimostrando di saperci ancora fare, prima che il suo amico sparisca con il Dio Drago.

Film

La Vendetta Divina

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: La Vendetta Divina.

Crilin aiuta Son Goku a salvare Son Gohan dalle grinfie di Garlic Jr.

Il più Forte del Mondo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: Il più Forte del Mondo.

Crilin cerca di liberare Son Goku.

Crilin e i suoi amici raggiungono il Dr. Willow. Qui il Dr. Kochin ha rapito il Maestro Muten e Bulma pensando che Muten abbia il corpo adatto ad ospitare il cervello del Dr. Willow, che non ha corpo. Dopo aver raggiunto la fortezza, Son Goku viene attaccato dai bio-guerrieri, che sconfigge facilmente grazie al Kaioken, e viene aiutato da Son Gohan e Crilin. Poco dopo raggiungono il centro della fortezza, mentre Crilin cerca di fare qualcosa gli si presenta Piccolo davanti, che però è controllato dai dottori e attacca Son Goku. Son Gohan riesce a liberare Piccolo. Capendo da chi era stato controllato, Piccolo attacca subito il Dr. Willow, ma respinge l'attacco, subito dopo Muten, Crilin e Son Goku scagliano contro di lui tre Kamehameha, che però non crea alcun danno. Son Goku sconfigge il Dr. Willow alla fine con una Sfera Genkidama.

La Sfida dei Guerrieri Invincibili

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: La Sfida dei Guerrieri Invincibili.

Crilin e Son Goku - La Sfida dei Guerrieri Invincibili.

Crilin non ha un ruolo molto rilevante in questo film. Inizalmente lo si vede aiutare Son Goku a lanciare una Kamehameha contro quella che sembrava essere una cometa che sta per schiantarsi contro la Terra. Essa è in realtà l'astronave di Slug. Crilin aiuta Son Gohan a combattere contro Medamatcha e Angila: due seguaci di Slug.

Il Destino dei Saiyan

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: Il Destino dei Saiyan.

Draghetto sveglia Crilin.

Crilin fa un campeggio assieme a Son Goku, Son Gohan, Oolong e Draghetto. L'arrivo dell'Squadra Armata di Cooler ferma tutto e i nemici aggrediscono prima Son Gohan e poi Son Goku che ha cercato di proteggere il figlio. Crilin mette al salvo Son Goku in una grotta in attesa di Son Gohan mandato alla Torre di Karin per prendere i Senzu necessari per guarire Son Goku. Son Gohan riesce ad arrivare alla grotta con i Senzu, ma Sauzer lo scopre e li distrugge mentre il ragazzino li sta dando a Crilin. Crilin si arrabbia e lo attacca, ma non gli riesce a tener testa e viene sconfitto.

L'Invasione di Neo Nameck

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: L'Invasione di Neo Nameck.

Crilin sul Nuovo Pianeta Namecc.

Crilin e i Guerrieri Z si dirigono sul Nuovo Pianeta Namecc. I namecciani sono stati fatti prigionieri da Big Gete Star. Il pianeta è sotto il controllo di Meta Cooler che manda guerrieri robotizzati contro Crilin e i suoi amici. Piccolo, Son Gohan e Crilin pensano a combattere robot ma Son Gohan, Crilin e i namecciani vengono imprigionati. É Piccolo a salvarli mentre Son Goku e Vegeta sconfiggono Meta Cooler.

I Tre Super Saiyan

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: I Tre Super Saiyan.

Crilin e Son Gohan - I Tre Super Saiyan.

Son Goku e la famiglia, dopo aver fatto shopping, va in un ristorante a mangiare con Trunks del Futuro, Crilin, Oolong e Muten, finchè non arrivano due personaggi che cercano Son Goku e attaccano l'edificio con un attacco combinato. Sono Androide 14 e Androide 15. Gli androidi sono stati creati tempo prima dal Dr. Gelo per uccidere Son Goku. Visti gli ingenti danni i combattimenti si spostano lontano dalla città e presto arriva anche Androide 13. Son Gohan e Crilin vogliono dare aiuto e li raggiungono. Son Gohan vede che il padre è in pericolo, lo vorrebbe salvare, ma Crilin lo ferma, dicendo che non sono abbastanza forti per fare qualcosa. Crilin dà una mano a Son Goku e amici. Il nemico viene sconfitto e il mondo torna in pace.

Il Super Saiyan della Leggenda

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: Il Super Saiyan della Leggenda.

Crili canta davanti ai suoi amici, prima dell'arrivo di Paragas.

Sulla Terra arriva Paragas con la sua astronave. Egli invita Vegeta a governare un nuovo pianeta dove ricreare la stirpe dei Saiyan. Seguito da Son Gohan, Trunks, Crilin, Muten ed Olong, Vegeta si reca sul pianeta. Qui incontra Broly, il figlio di Paragas, insieme al quale si reca sul pianeta Totokama alla ricerca del Super Saiyan Leggendario. Nel frattempo, Son Gohan, Trunks e Crilin esplorano il pianeta di Neo Vegeta, rendendosi conto che si tratta di un luogo inospitale, per di più basato sulla schiavitù degli abitanti del pianeta Shamo. Essi vengono inoltre a sapere che il vero obiettivo di Paragas è l'omicidio di Vegeta per vendicarsi del padre Re Vegeta che tentò di ucciderlo anni prima.

Son Gohan e Crilin su Neo Vegeta.

Sul Pianeta arriva anche Son Goku che fa riaccendere in Broly la furia del suo potere nascosto. Infatti si scopre che Broly viene controllato dal padre tramite un dispositivo che ne limita la forza e la furia distruttiva che, altrimenti, lo renderebbero estremamente pericoloso. Son Goku, con l'aiuto dell'energia di tutti riesce alla fine a sopraffare Broly.

La Minaccia del Demone Malvagio

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: La Minaccia del Demone Malvagio.

Zangya sconfigge Crilin.

Ad un torneo di arti marziali partecipano Crilin, TenshinhanYamchaPiccoloTrunks del Futuro e Son Gohan. Sono presenti anche dei falsi alieni che, però, sono stati eliminati e sostituiti da quattro veri extraterrestri Bujin, Zangya, Bido e Gokua . Crilin riesce ad accedere alle fasi finali del torneo sconfiggendo Piccolo. Combatte contro Zangya, ma nonostante l'avversario sia donna, Crilin viene sconfitto. Cerca in seguito di aiutare Son Gohan nel combattimento contro Bojack ma non riesce a concludere molto.

Sfida alla Leggenda

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: Sfida alla Leggenda.

Crilin compare durante il suo salvataggio a Son Gohan. Mentre Son Gohan stava combattendo contro Broly, una persona con il mantello bianco lo salva, egli non si rivela essere Piccolo ma Crilin.

L'Irriducibile Bio-Combattente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: L'Irriducibile Bio-Combattente.

Crilin, Son Goten e Trunks contro Bio Broly.

Crilin accompagna Androide 18 a combattere per Lord Jaguar. Insieme a Son Goten e Trunks, la moglie di Crilin deve combattere al posto di Mr. Satan, in cambio di soldi. Si vede Crilin accudire la figlia Maron. In seguito Crilin arriva in salvo di Androide 18 e combatte al fianco dei due ragazzi contro Bio Broly.

La Battaglia degli Dei

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: La Battaglia degli Dei.

Fa una breve apparizione nel film mentre osserva il combattimento tra Goku e Beerus.

La Resurrezione di ‘F’

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dragon Ball Z: La Resurrezione di ‘F’.

Partecipa insieme a Piccolo, Gohan, Muten, Tenshinhan e Jaco alla battaglia contro i soldati di Freezer riuscendo a sconfiggerne molti dei soldati.

Tecniche

Livelli di combattimento

  • Il giorno dopo la morte di Radish: 206

Battaglia contro i Saiyan:

  • Soppresso: 1.100
  • Massima Potenza: 1.770
  • Kienzan: 5.000

Battaglia su Namek:

  • Sbarcato su Namek: 1.500
  • Sblocco Potenziale dall'Anziano Saggio: 10.000
  • Contro Rekoom: 13.000
  • Contro Freezer: 75.000

Doppiatori

  • Doppiaggio giapponese: Mayumi Tanaka
  • Doppiaggio italiano: Veronica Pivetti (bambino), Marcella Silvestri (adolescente), Luigi Scribani (adulto), Davide Lepore, Leonardo Caneva (doppiaggio Dynit - adulto), George Castiglia (doppiaggio Dynit - bambino)
  • Doppiaggio inglese:
    • Doppiaggio Harmony Gold: Wanda Nowicki
    • Doppiaggio Ocean Group: Terry Klassen
    • Doppiaggio Funimation: Laurie Steele (bambino), Sonny Strait (adolescente/adulto)
    • Doppiaggio Blue Water: Mike Thiessen (DB), Dan Gascon (DBGT)
    • Doppiaggio AB Groupe: Sharon Mann
    • Doppiaggio Bang Zoom!: Brian Beacock (adulto), Julie Maddalena (bambino)
    • Doppiaggio Creative Products Corporation: Apollo Abraham
  • Doppiaggio ebraico: Simcha Barbiro
  • Doppiaggio spagnolo:
    • America latina: Rossy Aguirre (fino DBZ ep. 60, bambino DBZ Kai TFC e DBS flashback), Eduardo Garza (Saga di Freezer, Saga di Cell, DBZ Kai e DBS), Luis Daniel Ramírez (Saga di Majin Bu, DBGT flashback), Alejandro Illescas (†) (DBGT)
    • Castigliano: Francesc Figuerola (DB ep. 14-26) (†), Ángeles Neira (DB ep. 27-153; DBZ), Alejandro Albaiceta (DBGT, eccetto flashback)
  • Doppiaggio catalano: Francesc Figuerola (DB ep. 14-26) (†); Marta Barbarà (resto di DB, Z, DBZ Kai); Carles di Blasi (GT)
  • Doppiaggio valenzano: Xus Romero; Marina Vinyals (Battaglia degli Dei)
  • Doppiaggio gallego: Carolina Vázquez (DB ep. 14-26); Óscar Fernández (DB ep 27-153; Z; GT; DBZ Kai); Dámaso Domínguez (Z ep 237-243)
  • Doppiaggio basco: Mikel Martínez (DBZ); Alazne Erdozia (seconda voce; DBZ); Kepa Cueto (GT); Josu Díaz (DBZ Kai)
  • Doppiaggio portoghese:
    • Brasile: Fábio Lucindo, Thelma Lucia (DB), Alex Minei (DBZ Kai TFC), Yuri Chesman (Battaglia degli Dei - DVD)
    • Portogallo: Fernanda Figueiredo (DB & DBZ), João Loy (DBGT), Romeu Vala (Dragon Ball Super)
  • Doppiaggio tedesco: Norman Matt (Dragon Ball TV), Wanja Gerick (Dragon Ball film, DBZ & oltre)
  • Doppiaggio croato: Lucija Barišić (DBZ)
  • Doppiaggio ungherese: Péter Galambos (DB & DBGT), János Háda (DB), Zoltán Breyer (DB & DBZ)
  • Doppiaggio indonesiano: Iphie Lubis
  • Doppiaggio arabo: Hanan Choucair (DB, DBZ episodi 1–53, DBZ Kai episodi 41–54), Amirah Hudhaifi (DBZ episodi 54–104, DBZ Kai episodi 1–40)
  • Doppiaggio tailandese: Nirun Boonyarattaphan
  • Doppiaggio serbo: Dragan Vujić (vecchio doppiaggio serbo)
  • Doppiaggio francese: Claude Chantal (†)
  • Doppiaggio polacco: Jacek Braciak (adulto, film 13), Grzegorz Borowski (adulto, DBS), Dariusz Kosmowski (bambino, DBS)
  • Doppiaggio tagalog: Apollo Abraham
  • Doppiaggio greco: Maria Bonikou (bambino; DB), Matina Karra (Saga del 23° Torneo Tenkaichi, Saga dei Saiyan, qualche episodio della Saga di Majin Bu), Zoi Rigopoulou (qualche episodio della Saga di Freezer), Maria Plakidi (Saga di Cell), Themis Psihogios (qualche episodio della Saga di Majin Bu), Yiannis Papaioannou (qualche episodio della Saga di Majin Bu), Stelios Kalathas (qualche episodio della Saga di Majin Bu, DBGT), Konstantina Koutsiou (film), Pimis Petrou (DBS)


Curiosità

  • Nonostante egli sia un guerriero, il suo hobby preferito è il karaoke.
  • In Dragon Ball Z: La Resurrezione di F, quando Bulma chiama al telefono Crilin per informarlo del ritorno di Freezer, si può ascoltare la suoneria del suo cellulare, che è We Are!, la sigla d'apertura di One Piece, questo perché la doppiatrice di Crilin, Mayumi Tanaka, è la stessa di Monkey D. Rufy.
  • Il nome Crilin (Kuririn) deriva da 栗 (kuri castagna) e da "shaolin" (少林 Shōrin)
  • I suoi sei punti in testa sono dovuti a bruciature di incenso dei tempi in cui lui frequentava un'addestramento da monaco.
  • La doppiatrice di Crilin, Mayumi Tanaka, è stata l'unica scelta da Toriyama per nome. L'autore del manga aveva sentito la sua voce in Una notte sul treno della Via Lattea (film d'animazione ispirato al racconto di Kenji Miyazawa) e l'aveva reputata "molto buona".[2]

Galleria

Riferimenti

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.