Dragon Ball Wiki Italia
Advertisement
Dragon Ball Wiki Italia
Questa pagina è su: Zamasu del mondo in cui Zamasu non è stato ucciso. Per altre versioni di Zamasu o altri Black, vedi Zamasu (disambigua) e Segretario Black.
"Questo mondo in cui governano gli umani è l'errore. Gli uomini sono destinati a ricadere nella violenza e a distruggere il pianeta. Questo mondo non ha bisogno di loro! L'esistenza degli esseri umani è il male! Io voglio correggere questo errore... Perciò sono nel giusto!"
― Black Goku a Vegeta[src]

Zamasu (ザマス Zamasu) è l'antagonista principale della Saga di Trunks del futuro, apparso nell'anime come nel manga di Dragon Ball Super, e della Saga della Guerra del Nuovo Spazio-Tempo in Super Dragon Ball Heroes, nonché antagonista minore nella “Mirai” Trunks Tokubetsu-hen del lungometraggio Dragon Ball Z: La Resurrezione di ‘F’ e della Storia infinita in Dragon Ball Xenoverse 2 e antagonista maggiore della Ziku-kan Quest in Dragon Ball Fusions e della Saga di Trunks del futuro e della Saga del Guerriero della Speranza in Dragon Ball Xenoverse 2.

È la controparte del mondo in cui Zamasu non è stato ucciso dell'omonimo personaggio dalla linea temporale principale e di quello dal mondo di Trunks del Futuro. Dopo aver preso il corpo di Son Goku ed essersi trasferito nel mondo di Trunks del Futuro per realizzare il piano "zero umani", prende il nome di Black Goku (ゴクウブラック Gokū Burakku, lit. "Goku Black"), o semplicemente Black (ブラック Burakku).

Essendo stato Re Kaioh del Nord del Decimo Universo,[4] viene preso come aspirante Kaioshin da Gowasu, che poi uccide per ottenere i suoi Orecchini Potara. Così facendo, raggiunge la carica di Kaiohshin del Decimo Universo.[5]

In Super Dragon Ball Heroes, Black Goku assume l'identità del Saiyan dalla Maschera Cremisi (あかめんのサイヤじん Akaki Kamen no Saiya-jin, lit. "Saiyan dalla Maschera Cremisi").

Descrizione

Ispirazione e creazione

Nell'intervista ad Akira Toriyama inserita nel quarto volume di Dragon Ball Super, egli ha dichiarato di essersi ispirato a personaggi come il falso Ultraman dalla serie di Ultraman ed il falso Kamen Rider dalla serie di Kamen Rider per creare quello di Black Goku, seguendo la figura del "falso" protagonista.[6]

Aspetto

Black Goku disegnato da Akira Toriyama

Avendo preso il corpo di Son Goku, l'aspetto fisico di Black Goku è identico al suo. Ha i capelli neri a punta che si uniscono in sette ciuffi volti verso l'alto e quattro che si posano sulla fronte. Ha una pelle chiara e sopracciglia e occhi neri. Sull'orecchio sinistro porta un Orecchino Potara. Indossa una tuta nera stretta sul petto, sulle braccia e sulle gambe e larga sulle cosce. I piedi e parte delle gambe sono ricoperti da degli stivali bianchi. Sull'addome ha un vestito grigio aperto, stretto alla vita da una fascia rossa. Nell'anime, ha un Anello del Tempo sull'indice destro.

Prima di prendere il corpo di Son Goku e diventare Black Goku, Zamasu aveva il suo aspetto originale, identico a quello che presenta la sua controparte dalla linea temporale principale, essendo una sua versione alternativa distaccatasi da lui in breve. Aveva la pelle di colore verde e orecchie a punta. I suoi capelli, come le sue sopracciglia, erano bianchi e a punta, ricoprendo solo la metà destra della testa. Gli occhi avevano un taglio a mandorla, con pupille nere e sclere grigie. Indossava una maglia a maniche lunghe con colletto viola sul petto e sulle braccia e dei pantaloni larghi sulle cosce di colore blu. Ai piedi e sulle parti inferiori delle gambe portava degli stivali bianchi a punta. Sopra gli abiti inferiori, aveva un vestito esternamente nero contornato di giallo e giallo all'interno tagliato a punta sulle spalle e dietro le gambe, aperto ma tenuto chiuso da un bottone e stretto alla vita da una fascia blu legata, la cui estremità si riversava al centro delle gambe.

Personalità

"I-io... Nel Mondo dei Kaioshin...? Sarebbe un onore! Profonderò tutte le mie energie per mantenere la pace nell'universo!"
―Zamasu accetta di diventare aspirante Kaioshin.[src]

I pensieri malefici di Zamasu si riflettono sul tè da lui preparato.

Originalmente, quando Zamasu si trova nella posizione di Re Kaioh del Nord, ha una personalità più mite e calma, impegnandosi nel suo ruolo per rendere l'universo un posto migliore e ideale, tanto da spingere Gowasu a prenderlo come apprendista da portare con sé nel Mondo dei Kaioshin. Ritiene il ruolo di Kaiohshin di grande importanza ed essenziale, trovandosi ad un livello più umile, e prova ammirazione nei confronti di coloro che lo hanno. Accettando, continua a voler mantenere la pace e combattere il male a livelli più alti e quindi prendendolo più seriamente, ma iniziando ad abituarsi alla vita da Kaiohshin e al loro reale compito. Ciò lo porta a coltivare dei dubbi sulla reale logica della giustizia. Sapendo di trovarsi su un livello d'importanza più elevato, comincia a riflettere sull'utilità della presenza dei mortali con i loro errori, sentendosi superiore a loro e bisognoso di esserlo. Nell'anime, questo sentimento si sviluppa in seguito al suo incontro con Son Goku, che ritiene irrispettoso nei confronti delle divinità. Iniziando a nutrire odio nei confronti dei mortali, pensa di compiere un loro sterminio.

"Non le sembra un approccio troppo indulgente? Dovremmo tenere sotto controllo il male usando i nostri poteri in modo molto più attivo!"
―Zamasu critica il compito dei Kaiohshin[src]

Zamasu osserva gli abitanti del pianeta Babari.

Ciò lo porta a compiere il suo primo omicidio, uccidendo un abitante del pianeta Babari, che esegue istintivamente e senza provare alcun senso di colpa, anche in seguito al rimprovero di Gowasu, che inizia a preoccuparsi seriamente per il discepolo. In seguito a questo, si afferma l'idea di annientare gli umani. Convinto di aver fatto ciò che è giusto e di dover proseguire ad uccidere e sterminare i mortali, Zamasu idea il piano "zero umani", in cui crede fermamente e che è deciso a realizzare. Con la sua sola mente comprende che il suo piano deve essere realizzato ad ogni costo e per portare a termine i suoi ideali arriva infatti anche ad uccidere Gowasu e a scambiare il suo corpo con quello di Son Goku. La certezza che le sue azioni siano giuste arriva a livelli massimi e a questo punto si decide ad utilizzare una violenza indiscriminata su tutti i mortali e tutti coloro che considera d'intralcio. Sebbene utilizzi crudeltà per raggiungere i suoi obiettivi, continua a sfruttare la sua logica e la sua intelligenza per la strategia che usa per andare in azione. Dopo l'inizio del piano "zero umani", inizia ad interessarsi di più alla sua forza in sé ed inizia ad esplorare le possibilità offerte dal potente corpo di Son Goku, ma non perdendo di vista il suo obiettivo.

Storia

Passato

In principio, in una data sconosciuta, Black Goku, ancora conosciuto come Zamasu, viveva su un pianeta nell'Aldilà del Decimo Universo svolgendo la carica di Re Kaioh del Nord. Qui, aveva con se un animale del Mondo Celeste dall'aspetto di un maiale alato.[7] Gowasu, Kaiohshin del Decimo Universo, lo scelse e decise di prenderlo come aspirante Kaiohshin e di portarlo sul Pianeta del Kaiohshin del Decimo Universo.

Dragon Ball Super

Saga di Trunks del futuro

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga di Trunks del futuro.

Dragon Ball Z

"Dragon Ball Z: Fukkatsu no ‘F’" “Mirai” Trunks Tokubetsu-hen

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce "Dragon Ball Z: Fukkatsu no ‘F’" “Mirai” Trunks Tokubetsu-hen.

Dragon Ball Fusions

Ziku-kan Quest

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Ziku-kan Quest.

Mortali e Divinità

HOPE

Arrivano i Nemici Neri

Dragon Ball Xenoverse 2

Saga di Trunks del futuro

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga di Trunks del futuro (Dragon Ball Xenoverse 2).

Speranza per il Futuro!

Disputa con l'alter ego!

Lotta finale con le divinità!

Una nuova oscura minaccia!

Eretici da un mondo oscuro

Piano zero mortali

Ascesa del grande dio Zamasu

Saga del Guerriero della Speranza

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga del Guerriero della Speranza.

Una nuova oscura minaccia!

Rivincita con Black Goku

Due divinità turbolente

Invasori da un'altra dimensione

Riveriscilo! Lodalo!

Storia infinita

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Storia infinita.

La speranza è l'ultima a morire

Super Dragon Ball Heroes

Saga della Guerra del Nuovo Spazio-Tempo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Saga della Guerra del Nuovo Spazio-Tempo.

Il Combattimento Feroce dello Pseudo-Universo

Dopo lo scontro di Son Goku contro Neize, Dore e Sauzer e la vittoria del primo, Black Goku, sotto l'identità del Saiyan dalla Maschera Cremisi, si presenta a lui mentre Xeno Trunks, da remoto, dice al compagno di fare attenzione a non danneggiare la zona circostante. Per prima cosa, Black Goku distrugge un edificio, causando il collasso del suo corrispondente nel Settimo Universo a causa della distorsione, intento a dare una dimostrazione del meccanismo di essa a Son Goku.

Questi, vedendo le sue azioni malvage, pensa che sia un compagno di Fu, ma lui afferma di voler solo sfruttare il suo piano per realizzare il suo desiderio tramite lo pseudo-universo, e si prepara a demolire i dintorni così da causare svariati decessi dei terrestri del Settimo Universo. Son Goku tenta di impedirglielo, ma non ha più forze dopo aver raggiunto il limite combattendo fino allo stremo.

Black Goku rilascia le Sfere del Drago Oscure.

Black Goku decide poi di togliere di mezzo Xeno Trunks ed interrompe la trasmissione, ma poi si mette in secondo piano quando arrivano Freezer e Metal Cooler intenti a sconfiggere Son Goku. Quando quest'ultimo si unisce con Hearts per combattere i due evolutisi in Golden Freezer e Golden Metal Cooler e, utilizzando l'Ultra Istinto Incompleto, mette alle strette il primo e gli propone una tregua allo scopo di evadere dallo pseudo-universo, Black Goku inizia a ritenere noioso lo svolgimento della situazione e, per movimentare la situazione, prende la prima e la seconda Sfera del Drago Oscura e le rilascia; queste arrivano da Golden Freezer e Golden Metal Cooler sottoponendoli alla Xeno-ka e facendoli evolvere in Golden Freezer: Xeno e Golden Metal Cooler: Xeno, aumentando così il loro potere.

Successivamente, arriva anche Broly, e ciò rende Black Goku entusiasta della svolta, ma rimane seccato quando il Guerriero in Nero interviene rimuovendo le Sfere del Drago Oscure da Golden Freezer: Xeno e Golden Metal Cooler: Xeno, per poi andare via portandosi il Saiyan furioso appena arrivato. Hearts approfitta della situazione per avvicinarsi a Black Goku, ma anche lui sparisce non permettendogli di leggere la sua mente.

L'Orgoglio della Razza Combattente

Scontro di Credenze

Abilità

Potere

Tecniche

Trasformazioni

Son Goku

Super Saiyan

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Super Saiyan.

Super Saiyan Rosé

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Super Saiyan Rosé.

Super Saiyan Rosé 2

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Super Saiyan Rosé 2.

Super Saiyan 3

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Super Saiyan 3.

Apparizioni nei videogiochi

Doppiatori

  • Doppiaggio giapponese: Masako Nozawa
  • Doppiaggio italiano: Claudio Moneta
  • Doppiaggio inglese Funimation: Sean Schemmel
  • Doppiaggio tedesco: Stefan Bräuler
  • Doppiaggio portoghese:
    • Brasile: Wendel Bezerra
    • Portogallo: Henrique Feist
  • Doppiaggio spagnolo America latina: Mario Castañeda
  • Doppiaggio ungherese: Lippai László
  • Doppiaggio polacco: Sebastian Perdek
  • Doppiaggio taiwanese: Li Jing Tang
  • Doppiaggio tagalog: Jefferson Utanes

Curiosità

  • Black appare per la prima volta nel videogioco Dragon Ball Heroes.
  • Black Goku, dopo Turles, è il secondo personaggio malvagio ad avere l'aspetto e la voce identici a Son Goku.
  • In Dragon Ball Fusions, Black Goku si fonde con Broly tramite la Fusione EX per dar vita a Black Karoly.
  • Black ha il corpo di Goku e la mente di Zamasu, due razze diverse (Saiyan e Shin).
  • Akira Toriyama ha affermato che Black è il suo personaggio preferito, nonché il personaggio più forte da lui creato.

Galleria

Riferimenti

  1. 1,0 1,1 Dragon Ball Daizenshu 7/Dragon Ball Daijiten, p. 79
  2. Super Dragon Ball Heroes, 2010
  3. Dragon Ball Xenoverse 2, 2016
  4. Dragon Ball Super, capitolo 16 "Il passato di Trunks del futuro", p. 33
  5. Dragon Ball Super, episodio 61 "Il piano "annienta mortali" di Zamasu"
  6. Dragon Ball Super, volume 4 "L'ultima speranza", p. 194
  7. Dragon Ball Super, capitolo 21 "L'ultima speranza", cordiera

Advertisement