Dragon Ball Wiki Italia
Advertisement
Dragon Ball Wiki Italia

Bardock (バーダック Bādakku)[1], conosciuto anche come Bardack, è il protagonista dello speciale televisivo Dragon Ball Z: Le Origini del Mito e dei manga di Dragon Ball: Episode of Bardock e Dragon Ball Minus - Il lancio del terribile bambino ed un personaggio minore del manga di Dragon Ball e del lungometraggio di Dragon Ball Super: Broly. È il padre di Son Goku e di Radish, ed un guerriero Saiyan di basso livello. È deceduto con la distruzione del Pianeta Vegeta.

Descrizione

Aspetto

Come ha detto Radish al fratello nel loro primo incontro e Freezer quando l'ha visto, l'aspetto di Bardock è lo stesso di quello di Goku. Il taglio di capelli è uguale e anche i lineamenti facciali, tolto che Bardock ha una cicatrice sul volto. Mentre Goku, figlio secondogenito, è uguale al padre, Radish, primogenito, ha ereditato la sua carnagione e i suoi occhi. Bardock indossa un'Armatura da Battaglia di colore verde e nero e un scouter verde sull'occhio sinistro. Dopo la morte della sua squadra, Bardock metterà sulla fronte una fascia intrisa del sangue dell'amico Toma, come ricordo alla sua memoria.

In occasione del reboot del suo personaggio in Dragon Ball Super: Broly, il suo abbigliamento è stato cambiato un po': gli stivali sono uguali a quelli di Vegeta, non ha più le fasce sotto le ginocchia, le fasce che ha sulle braccia e i pantaloni sono azzurre, non indossa lo scouter, l'armatura è verde ed ha anche le spalliere.

Personalità

Bardock mostra tratti di personalità abbastanza tipici dei Saiyan. È battagliero, ma rispetto a molti Saiyan con il cuore di ghiaccio, Bardock dimostra di essere giudizioso, un guerriero calmo e ha un po' di umanità. Per via delle sue azioni di salvare i compagni, cosa rara per i Saiyan, è molto adorato tra i guerrieri di basso rango. A differenza di molti altri Saiyan, che considerano i compagni solo come aiutanti senza provare nulla per loro, Bardock si preoccupa profondamente per i membri della sua squadra, tanto che quando li vede uccisi rimane sconvolto, soprattutto per la morte di Toma, il suo migliore amico. Essendo un Saiyan, Bardock è arrogante e adora combattere e uccidere a sangue freddo. Non sembra provare paura per i suoi avversari, come quando decide di andare da solo a combattere contro Freezer. Come guerriero, Bardock è molto forte e agisce pensando alle conseguenze.

Bardock rimane sempre lo stesso, fino al dono di prevedere il futuro, dove, vedendo il futuro, inizia a cambiare. Inizialmente Bardock pensa solo a se e non gli interessa affatto dei figli, e non li nomina mai, a meno che non sia un argomento della sua squadra, mentre dopo le visioni inizierà a diventare orgoglioso del figlio Goku. Bardock era famoso per il suo coraggio, e ciò viene mostrato nella lotta contro Freezer, che, anche sapendo che sarebbe morto col pianeta, ha deciso di continuare a combattere piuttosto che fuggire.

In Dragon Ball Super: Broly sembra invece più calmo e gentile arrivando a voler salvare Goku e non andando con lui insieme a Gine perché li avrebbero rintracciati e avrebbero messo in pericolo Goku. Secondo Bardock, questo suo comportamento è causato dall'influenza della moglie.

Abilità

Proprio come tutti gli altri Saiyan del Settimo Universo, Bardock può trasformarsi in Oozaru se esposto all'Onda Bluets. È in grado di utilizzare il Ki per volare e lanciare attacchi energetici. Nella storia alternativa Dragon Ball: Episode of Bardock, egli si trasforma in Super Saiyan. La sua forza combattiva è di 10.000.

Storia

Passato

Bardock è un Saiyan del Pianeta Vegeta che lavora al servizio di Freezer. Bardock potrebbe aver avuto fratelli e non esserne al corrente, ma in ogni caso potrebbe non esserne interessato. È un guerriero di basso livello, superiore alla norma in quanto a forza ma non sufficientemente per essere considerato di livello medio. Insieme a Gine fa parte di un gruppo di quattro Saiyan con lo scopo di conquistare pianeti per Freezer. Durante le battaglie, Bardock si è trovato più volte a salvare Gine e ciò ha generato un sentimento romantico tra i due che li ha portati sposati, avendo come figlio primogenito Radish ed in seguito Kakaroth. Gine, non portata per il combattimento, si ritira dal gruppo ed inizia a lavorare presso il centro di distribuzione della carne di Vegeta.[2]

Bardock partecipa alla devastazione e occupazione del pianeta dei Cereal-jin, trasformato in Oozaru. Durante l'invasione, salva Granola e Monite, che diventeranno gli unici superstiti sul pianeta.

Tempo dopo, lui e Leek sono inviati alla conquista di un pianeta e di conseguenza tengono una battaglia contro gli indigeni. Durante il conflitto, Leek viene ferito e cade al suolo e Bardock si trasforma in Oozaru per affrontare gli alieni.[3]

Dragon Ball Minus - Il lancio del terribile bambino

Ad un certo punto, a Leek di Bardock arriva la notizia che tutti i Saiyan devono tornare immediatamente sul pianeta Vegeta. Bardock molto sorpreso da tale notizia si vede costretto a suo malgrado a ritornare sul proprio pianeta. I due viaggiano su di una navicella spaziale a due posti e quando sono quasi giunti su Vegeta vedono l'astronave di Freezer in orbita. A differenza del suo compagno che non crede che stia accadendo nulla di grave, Bardock è molto sospettoso e ritiene che ci debba essere qualcosa sotto. Durante il viaggio, Leek chiama Toma, in compagnia di Panbuukin, Seripa e Toteppo, per comunicargli dell'ordine. Il Saiyan dice di non essere stato informato a riguardo. Dopo di ciò, Bardock e Leek hanno perso i contatti con i loro compagni e questo fa crescere il sospetto di Bardock.[4] Appena i due guerrieri giungono sul pianeta, Bardock chiede ad un altro Saiyan lì presente, Taro, il perché di questa improvvisa adunata. Lui risponde che potrebbe essere dovuta al fatto che è stato trovato un pianeta particolarmente appetitoso. Inoltre, aggiunge che la squadra speciale di Freezer sta andando in giro a chiedere di un certo Super Saiyan, il guerriero leggendario.

Bardock raggiunge Gine.

Bardock ritorna a casa e qui viene accolto dalla sua compagna Gine che si trovava in cucina a tagliare la carne. I due si abbracciano e Gine lo informa che Radish, oramai è un guerriero, si trova in missione con il principe Vegeta in un pianeta lontano, invece il loro secondogenito Kakaroth che attualmente ha tre anni sta dormendo. Bardock dice che durante la notte ruberà una capsula sferica e che invierà il figlio in un pianeta lontano. Gine reagisce in modo contrariato e afferma che adesso è ancora presto per lui e che sarebbe molto rischioso. Il padre afferma che è per il suo bene, e che Freezer sta tramando qualcosa, ha un bruttissimo presentimento.

Bardock e Gine osservano Kakaroth in viaggio verso la Terra.

Durante la notte, i due rubano una capsula sferica e Bardock decide di inviare Kakaroth in un pianeta lontano chiamato Terra, un pianeta ricco di cibo, gli abitanti non valgono un granché e non ci sono troppe risorse. È il pianeta ideale perché non venga notato. Gine dice al figlio che se il padre si fosse preoccupato inutilmente, verranno a riprenderlo, Bardock aggiunge anche che non deve guardare la Luna e che lui deve sopravvivere. I due salutano Kakaroth e la navicella parte, Gine urla al figlio di fare attenzione alla Pattuglia Galattica.

Un mese dopo la spedizione di Kakaroth, Freezer lancia il suo attacco al Pianeta Vegeta e Bardock tenta di respingere la Supernova. Il colpo energetico sparato dal Saiyan non danneggia minimamente l'enorme sfera e lo distrugge assieme all'intero pianeta.[5]

Apparizioni in altri media

Dragon Ball Z: Le Origini del Mito

Bardock è un guerriero Saiyan di infimo livello che guida un piccolo plotone composto da altri quattro Saiyan: Toma, Seripa, Toteppo e Panbuukin. Insieme la squadra va spesso alla conquista di vari pianeti, per poi rivenderli, sotto ordine di Freezer. Dopo essere stata salvata sul campo di battaglia più volte da Bardock, Gine iniziò ad affezionarsi al Saiyan per la sua natura gentile. Successivamente Bardock ebbe due figli prima della distruzione del suo pianeta. 

Bardock dopo la battaglia su Kanassa

Dopo aver distrutto tutta la popolazione di Kanassa trasformati in Oozaru, Bardock e la sua squadra vengono attaccati da un sopravvissuto, che attacca Bardock, infondendo al Saiyan la capacità di vedere nel futuro. Per il kanassiano, questa è una giusta punizione per mostrargli cosa ha intenzione di fare Freezer. Mentre è nella Vasca di Rianimazione per curarsi, inizia ad avere delle visioni, che afferma essere solo allucinazioni. Nella sua visione, Bardock vede la distruzione del proprio pianeta natale per mano di Freezer e il figlio Kakarot combattere con Freezer. Dopo questo i medici lo fanno uscire dalla vasca.

Bardock nella Vasca di Rianimazione

Quando Bardock viene informato che la sua squadra è già in missione sul pianeta Meat, Bardock si prepara e decide di andare subito dalla sua squadra ad aiutarli, ignari del pericolo che li attende. Sulla strada per andare alla navicella, Bardock si ferma dal figlio Kakarot e legge il suo livello di combattimento, ma dopo aver visto che ha una potenza combattiva di appena 2, se ne va amareggiato. Appena arrivato su Meat, Bardock scopre della morte dei suoi compagni, rimanendo scioccato e, poco dopo, scopre che Toma è ancora vivo, ma in condizioni molto critiche. Giurando di vendicare la sua squadra, Bardock, tira via la fascia al braccio di Toma, che diventa rossa, per via del sangue, e la mette intorno alla fronte (divenendo una delle caratteristiche più importanti di Bardock). Poco dopo Bardock viene attaccato da dei soldati di Freezer e da Dodoria, che gli lancia un colpo energetico, uccidendolo apparentemente.

Bardock ascolta le ultime parole di Toma

Bardock è però riuscito a sopravvivere all'attacco di Dodoria, e dopo ciò capisce che le sue visioni sono reali e non delle allucinazioni. Cosi Bardock lotta contro il tempo per raggiungere in fretta il Pianeta Vegeta e cambiare il triste destino del suo popolo. Al suo ritorno sul pianeta, Bardock inizia subito ad avvertire tutti dell'incombente minaccia, ma essendo ferito, tutti pensano che sia impazzito cosi si mettono a ridere senza credergli.

Bardock attacca uno degli uomini di Freezer

Terrorizzato per ciò che succederà e per il fatto che forse non riuscirà a fare niente per poter salvare il suo pianeta di origine e tutti i Saiyan, Bardock va ad attaccare Freezer da solo, per fermarlo dall'uccidere i Saiyan. Bardock dimostra una forza impressionante, riuscendo a battere da solo centinaia di soldati contro di lui. Intanto Freezer, che aveva deciso di uccidere subito i Saiyan per via di Re Vegeta che lo aveva attaccato poco prima, esce dalla sua astronave e incontra Bardock, che dice al tiranno che i Saiyan non sono più ai suoi ordini.

Bardock crea il Cannone dell'Anima Finale

Bardock inizia a fare un discorso a Freezer, che lo ascolta, aspettando l'occasione ideale per poter sterminare completamente la razza dei guerrieri Saiyan. Poco dopo Bardock usa la sua mossa più potente, il Cannone dell'Anima Finale, per attaccare Freezer e mostrargli tutta la rabbia dei Saiyan nei suoi confronti, ma quest'ultimo crea una Supernova che assorbe l'attacco di Bardock, neutralizzandolo.

Bardock prima di sparire insieme al pianeta Vegeta

In pochi istanti la Supernova creata da Freezer diventa gigantesca e il tiranno la scaglia contro Bardock, per ucciderlo e spazzare via il Pianeta Vegeta, colpendo cosi anche i suoi stessi uomini. Bardock è cosi il primo di molti ad essere consumato dall'enorme sfera energetica. Mentre sembra apparentemente essere incenerito, Bardock inizia ad avere un'altra visione, quella del figlio Kakarot, impegnato a combattere contro Freezer, che lo fa sorridere. Infine, Bardock dice a Kakarot di vendicare la razza Saiyan, sparendo poi insieme al suo pianeta.

Dragon Ball: Episode of Bardock

Bardock dopo essersi svegliato su Flora

Bardock in realtà sopravvive alla battaglia contro Freezer e si sveglia su un letto di un pianeta, molto simile al Pianeta Vegeta. Bardock scopre di essere in cura da due alieni: il medico del villaggio e il figlio Berry. Bardock osserva il liquido che gli da il medico per curare in fretta le ferito e capisce che è lo stesso utilizzato nella Vasca di Rianimazione. Il medico, Ipana, gli dice che si trova sul Pianeta Plant, che è il vecchio nome del Pianeta Vegeta, cosi Bardock si chiede se sia finito nel passato. Quando due soldati attaccano il villaggio, affermando che vogliono conquistare il pianeta, Bardock li ferma, uccidendoli facilmente. Gli abitanti del villaggio ringraziano Bardock, ma Bardock se ne va in una caverna. Poco dopo Berry va alla grotta dove c'è Bardock per dargli da mangiare. Bardock gli dice di andarsene, ma alla fine mangia il cibo e inizia a vederlo come un amico.

Bardock attaccato da Chilled

Il pirata spaziale Chilled e i suoi uomini vanno ad indagare sulla scomparsa dei due suoi soldati, sul pianeta Plant. Poco dopo Chilled inizia ad attaccare il pianeta e Berry avverte Bardock che quegli uomini lo stanno cercando. Inizialmente Bardock non vuole, ma dopo aver ricordato la morte dei suoi amici, si reca ad affrontare l'invasore. Bardock arriva sul luogo e sconfigge i soldati. Poco dopo Chilled fa vedere il suo volto. Bardock, scambiandolo per Freezer a causa della somiglianza, attacca subito Chilled, che è più forte e batte il Saiyan.

Bardock Super Saiyan

Chilled sta per lanciare un raggio energetico a Bardock, ma Berry si mette in mezzo e cosi il tiranno attacca il piccolo. Vedendo questo, Bardock ripensa alla morte dei suoi amici per colpa del tradimento di Freezer e va su tutte le furie. Poco dopo, infuriato oltre ogni limite, Bardock si trasforma in Super Saiyan. Cosi Bardock e Chilled fanno un altra battaglia, dove è Bardock ad essere in vantaggio. Poco dopo Chilled decide di distruggere il pianeta, ma Bardock lo ferma con un colpo di energia, che colpisce Chilled e lo manda nello Spazio. Poco dopo Bardock, sempre trasformato in Super Saiyan, se ne va camminando. Intanto Chilled, in condizioni critiche, dice ai suoi uomini di avvertire la sua famiglia di stare attenti ai guerrieri Saiyan che diventano biondi. Forse è da questo momento che è iniziata la leggenda del Super Saiyan.

Trasformazioni

Oozaru

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Oozaru.

Bardock Oozaru.

Come per tutti i Saiyan con la coda, anche Bardock si può trasformare in uno Scimmione se guarda la luna piena. In questo stadio, la sua forza combattiva aumenta di dieci volte.

Bardock si trasforma in Oozaru nella battaglia contro gli alieni attaccati da lui e Leek e su Kanassa in Le Origini del Mito.

Bardock possiede questa forma anche nei videogiochi Dragon Ball Z: Budokai Tenkaichi 2 e Dragon Ball Z: Budokai Tenkaichi 3, Dragon Ball Heroes Dragon Ball Z: Battle of Z, Dragon Ball Xenoverse e Dragon Ball Xenoverse 2.


Super Saiyan

Bardak super sayan.png

Bardock si trasforma in Super Saiyan nel manga e nell'anime Episode of Bardocke può effettuare questa trasformazione nei videogiochi Dragon Ball Z per Kinect, Dragon Ball: Zenkai Battle Royale, Dragon Ball Z: Battle of Z e Dragon Ball Xenoverse e Dragon Ball Xenoverse 2 . Avendo la stessa capigliatura, Bardock è molto simile al figlio quando è trasformato. I suoi capelli diventano d'oro, si alzano e sono più appuntiti e gli occhi diventano verdi. La sua potenza combattiva, come per qualunque altro Super Saiyan, aumenta di circa 50 volte.


Super Saiyan 2

Bardock ha questa forma in Dragon Ball Xenoverse 2 e in Dragon Ball Heroes, introdotto come seconda parte della Jaaku Mission. In una scheda di Dragon Ball Heroes, Bardock Super Saiyan 2 è mostrato con dei lampi intorno al corpo di colore oro, invece che il solito azzurro.

Super Saiyan 3

Bardock ssj3.png

Bardock sblocca questa forma in Dragon Ball Xenoverse 2 nel combattimento contro Mira. Come per gli altri Super Saiyan 3 i suoi capelli si allungano fino alle ginocchia, non ha le sopracciglia e il suo corpo è avvolto da scariche elettriche.


Doppiatori

  • Doppiaggio giapponese: Masako Nozawa
  • Doppiaggio italiano:Luca Biagini (Le Origini del Mito edizione Dynit) Marco Balzarotti (ridoppiaggio delle Origini del Mito ad opera di Mediaset), Simone D'Andrea (Saga di Freezer doppiaggio Mediaset)
  • Doppiaggio in inglese:
    • Doppiaggio Funimation: Sonny Strait
    • Doppiaggio AB Groupe: David Gasman (Le Origini del Mito), Doug Rand (Il Destino dei Saiyan)
  • Doppiaggio ebraico: Avi Vaanunu-Maor
  • Doppiaggio spagnolo:
    • Castigliano: Antonio Villar (DBZ episodio 92)
    • America latina: Mario Castañeda, Octavio Rojas (DB Kai), Santiago Florentín (DBS Broly) (ridoppiaggio argentino)
  • Doppiaggio tedesco: Tommy Morgenstern (Saga di Freezer), Björn Schalla (Le Origini del Mito)
  • Doppiaggio portoghese:
    • Portogallo: Henrique Feist
    • Brasile: Wellington Lima
  • Doppiaggio francese: Patrick Borg
  • Doppiaggio catalano: Josep Maria Mas
  • Doppiaggio greco: Zaharias Rohas

Curiosità

Bardock nel primo design di Katsuyoshi Nakatsuru.

  • Come per gli altri Saiyan, il suo nome è un gioco di parole che fa riferimento a quello di un ortaggio. In questo caso, Bardock fa riferimento alla bardana (Burdock).
  • Nel disegno originale fatto da Katsuyoshi Nakatsuru, Bardock aveva un cicatrice molto più lunga, i capelli erano più all'insù (come i capelli di Vegeta), la sua Armatura era di un verde più chiaro e aveva tre parti aggiuntive sulle gambe e non possedeva i pantaloni.
  • Nello Special Le Origini del Mito, Bardock non nomina mai Radish e non si fa neanche aiutare da lui nella battaglia contro Freezer, anche se forse sapeva che non era nel pianeta e non voleva coinvolgerlo.
  • Quando Bardock va ad attaccare Freezer, va fuori dal pianeta e raggiunge lo Spazio, ma sembra che riesca comunque a respirare.
  • Bardock è stato il primo personaggio creato per l'anime ad essere poi introdotto anche nel manga.
  • Il motivo per il quale Bardock è tornato indietro nel tempo è sconosciuto, ma forse è collegato in qualche modo alla sua capacità di vedere nel futuro e dall'energia della Supernova di Freezer.
  • Il rapporto tra Bardock e Berry ricorda molto quello che vi era tra Trunks e Tapion.
  • Nella visione di Bardock sul futuro, egli vede il figlio Kakarot davanti a Freezer nella sua 1° forma, sebbene nella serie, Goku veda Freezer solo nella sua Forma Finale.
  • Dopo essere tornato indietro nel tempo, Bardock sembra aver perso la capacità di vedere nel futuro.
  • Bardock disegnato da Toyotaro.

    Toyotaro, il disegnatore del manga di Dragon Ball Super, ha voluto omaggiare Bardock con una rappresentazione del personaggio.
  • Sebbene quando viene colpito dalla Supernova di Freezer l'armatura di Bardock si distrugge completamente, quando si sveglia nel passato l'ha completamente intatta, nonostante abbia ancora le ferite.
  • Le frasi e le azioni che compie Bardock, cambiano leggermente dal film Le Origini del Mito Episode of Bardock.
  • Alla fine del film Le Origini del Mito, si vede chiaramente che la fascia che Bardock indossa sulla fronte vola nello Spazio, sebbene quando torna nel passato ce l'ha ancora indosso.

Galleria

Riferimenti

Advertisement